Tag Archives: workshop lagostudio

Iscrizioni aperte per i workshop Lagostudio

Sono riaperte le iscrizioni ai workshop di LAGOSTUDIO, l’anima creativa di LAGO; un laboratorio aperto ai giovani talenti per lo sviluppo di prodotti innovativi. Si tratta di una bella occasione per designer e architetti di trascorrere 10 giorni in azienda, lavorando fianco a fianco con i creativi e i tecnici LAGO.

Lagostudio Workshop

Quest’anno sono previsti due workshop LAGOSTUDIO. Ecco le deadline:

PRIMO WORKSHOP: 30 GIUGNO > 11 LUGLIO
La scadenza per l’invio delle candidature è il 18 Maggio 2014.

SECONDO WORKSHOP: 21 LUGLIO > 01 AGOSTO
La scadenza per l’invio delle candidature è il 25 Maggio 2014.

Le candidature ricevute oltre tale data saranno tenute in considerazione per i workshop successivi.

Partecipare è molto semplice, basta compilare il form d’iscrizione online inviando CV e portfolio progetti. Ai partecipanti ai workshop LAGOSTUDIO verrà dato un brief specifico e le linee guida per progettare prodotti che siano coerenti con il mood e la filosofia LAGO. I progetti ritenuti particolarmente interessanti verranno messi in produzione dall’azienda che riconoscerà ai designer/architetti un compenso economico.

Lagostudio Workshop

La selezione dei 10 partecipanti al workshop sarà effettuata da una giuria composta da personalità di spicco del mondo del design, presieduta da Daniele Lago, Direttore creativo di LAGO. I giurati valuteranno i portfolio dei candidati, concentrandosi sugli aspetti di innovazione del prodotto, compatibilità con lo stile LAGO e maturità delle proposte.

La lista ufficiale dei partecipanti al workshop sarà pubblicata nel sito di LAGOSTUDIO una volta confermata la partecipazione di tutti e dieci i designer.

Maggiori info, il bando completo e i prodotti LAGOSTUDIO già entrati in produzione si trovano al sito di LAGOSTUDIO. Ulteriori informazioni possono essere richieste all’indirizzo lagostudio@lago.it

Odoardo Fioravanti: Design Angel di Lagostudio

Dopo il percorso intrapreso con Matteo Ragni e con Setsu Ito, Lagostudio ha invitato quest’anno Odoardo Fioravanti a diventare “Design Angel” del primo workshop estivo.

Una proposta accettata con molto piacere da Odoardo, come ci ha raccontato in questa video-intervista:


Fino al 5 luglio i designer di Lagostudio potranno, quindi, godere della professionalità, del tempo e dell’esperienza di uno dei designer italiani più interessanti nel panorama italiano ed europeo, vincitore del Compasso dʼOro 2011 con la sedia Frida prodotta da Pedrali.

lagostudio odoardo fioravanti

Un’esperienza unica per i dieci professionisti, selezionati fra circa 200 candidati e provenienti da diverse città italiane ed estere (Belgio, Germania e Spagna), che lavoreranno a un brief pensato proprio da Odoardo Fioravanti.

Punto di partenza è il percorso che ha portato Lago, negli ultimi anni, a educare il consumatore spingendolo a liberare la propria creatività in casa, grazie a prodotti e sistemi modulari e innovativi. Da qui gli studenti dovranno partire per cercare nuovi paradigmi capaci di fornire strumenti sempre più evoluti per pensare la casa in libertà.

La Bucks University in LAGO

Lunedì sono arrivati gli studenti della National School of Furniture (la scuola nazionale di arredamento) della Buckinghamshire New University.

I ragazzi frequentano il Master in Furniture Design e sono qui per un workshop dal tema molto interessante e attuale: “L’ufficio come casa, la casa come ufficio, l’ufficio in movimento, lavorare in nuove modalità – l’indefinitezza dei luoghi”.

Il progetto nasce da una sinergia fra LAGO, la Bucks University e realtà importanti come Tom Dixon, designer tunisino autodidatta diventato famoso per la S-Chair. Gli studenti hanno anche visitato il suo studio prima di arrivare da noi.

bucks university at lago

Il brief del workshop mette in luce quanto sia cambiato il modo di lavorare negli ultimi 50 anni, caratterizzati dalla globalizzazione, l’introduzione del personal computer, l’esplosione di internet e dei social network.

Siamo ancora sicuri che gran parte del lavoro lo svolgiamo di fronte alle nostre scrivanie? Abbiamo imparato a lavorare anche da nomad worker, in viaggio, in mezzo alla confusione, affittando l’ufficio solo per un paio d’ore o semplicemente tramite un telefonino…

Il fatto che i luoghi nei quali lavoriamo siano sempre più indefiniti, porta anche nuovi interrogativi. Il lavoro finisce davvero nel momento in cui usciamo dall’ufficio? Una volta il tempo lavorativo era completamente distinto da quello libero. Gli strumenti stessi impedivano di portarsi il lavoro a casa. Ora con pc compatti, ipad, iphone e smartphone è difficile distinguere il momento in cui si stacca. E diventiamo tutti, un pochino, PR della nostra azienda. Basti pensare al potenziale virale di Facebook.

Per non parlare della postazione di lavoro. Tanti trasformano l’ufficio in una casa, attaccando foto alle pareti e mettendo almeno una pianta sopra la scrivania. Chissà come sarebbe creare un orto in ufficio…qualcuno dei ragazzi ci sta già pensando!

bucks university lagostudio workshop

Accogliere gli studenti della Bucks University ci fa sempre piacere. Avere per una settimana 10 studenti che vivono con noi, lavorano al nostro fianco e ci contaminano con le loro idee ci permette di scoprire punti di vista diversi.

Una condivisione che è utile anche ai ragazzi che, oltre a vivere una bella esperienza dal punto di vista umano, capiscono anche come funziona un’azienda del design contemporaneo. Grazie al workshop possono così confrontarsi con i reali problemi della produzione di un pezzo, dal concept all’effettiva realizzazione  e ricevere dei feedback tecnici sul loro lavoro che altrimenti non avrebbero.

Il workshop della Bucks University è privato. Per informazioni su LAGOSTUDIO e i workshop pubblici, vai al sito e compila la domanda.