Tag Archives: città invisibili

Giornata del Libro, vai in Open e mettici la faccia

Oggi è la Giornata Mondiale del Libro. Per promuovere la lettura partecipiamo con Open Milano alla campagna promossa da Città Invisibili “Ci metto la faccia”.

Open Milano

Dal 23 al 30 aprile gli amanti della lettura possono recarsi in una delle librerie che aderiscono all’iniziativa e metterci la faccia, passando da lettori invisibili a lettori visibili.

Come funziona

1. Recatevi nella libreria aderente più vicina con il vostro libro preferito;
2. Mettete il libro vicinissimo al volto;
3. Fatevi scattare una foto;
4. Scegliete una frase dal vostro libro.

Il libraio caricherà la foto nel portale www.cittainvisibili.org – Sezione “Ci metto la faccia” – assieme ai vostri dati e alla frase del libro che avete scelto.

Ci metto la faccia Ci metto la faccia

Vi aspettiamo in Open, Viale Montenero, 6 Milano.

Se non siete di Milano, cercate la libreria aderente più vicina a voi in quest’elenco.

città invisibili ci metto la faccia

Città Invisibili Kids Village, a lezione di creatività dai bambini

Lavorare con i bambini è un’incursione nella creatività più libera e scevra di inutili sovrastrutture e, sempre, fonte di stimoli inconsueti. Ne abbiamo avuto la prova durante i due workshop di sabato 5 e sabato 12 ottobre che abbiamo organizzato a Casa su Misura, fiera di Padova dedicata all’arredo, all’interno dello spazio Città Invisibili Kids Village, un’area speciale riservata ai più piccoli e ai loro genitori.

Kids Village

In questo spazio i bambini potevano sfogliare libri incantevoli, ascoltare storie, partecipare agli atelier creativi, disegnare e leggere assieme ai propri genitori, che a loro volta potevano ricevere consigli su cosa e come leggere ai propri figli o come progettare una stanza adatta a loro.

Libri infanzia

Durante i workshop, intitolati “La città diseducativa”, i Personal Kid Designer di LAGO e le “atelieriste” di Città Invisibili hanno guidato i bambini nella progettazione di una casa molto particolare con tanto di stanza dei sogni e stanza dei segreti.

È stato interessante scoprire i luoghi dove i bambini amano nascondersi in casa, quale sia la loro stanza preferita o come cambierebbero l’arredamento se potessero. Questi workshop ci hanno portati a capire meglio i loro bisogni, i colori e i materiali dai quali sono attirati, in che tipo di ambiente si sentirebbero sicuri.

La cosa più divertente è stato vederli interagire con i nostri mobili, mentre leggevano, coloravano, giocavano.

La loro creatività si è espressa in modo totalmente libero…è bastato qualche pastello per trasformare due panche Air wildwood in fogli su cui imprimere nomi, fiori, sogni.

IMG_4867

Un restyling che ci è piaciuto così tanto che abbiamo deciso di esporle, assieme alla loro “casa dei sogni”, nella nostra Art Waiting Room.

Panche Air Wildwood