Tag Archives: carte da parati stanza bambini

Arredare con il colore: le pareti

Il bianco ci colpisce come un grande silenzio che ci sembra assoluto. Interiormente, lo sentiamo come un non suono, molto simile alle pause musicali che interrompono brevemente lo sviluppo di una frase o di un tema…È un silenzio che non è morto, ma è ricco di potenzialità. Il bianco ha un suono di un silenzio che, improvvisamente, riusciamo a comprendere”. Così Kandinsky descriveva il colore bianco in quel suo delizioso saggio che è “Lo spirituale nell’arte”.

Appartamento LAGO Pescara

Il bianco contiene in sé ogni colore, ne è la matrice e spesso lo ritroviamo nelle pareti di casa nostra, vuoi perché, essendo neutro, sta bene con tutto, vuoi per pigrizia o scarsa creatività. Eppure il colore delle pareti non è un elemento d’arredo secondario, ma uno strumento che modifica la nostra percezione dello spazio e ha una sua influenza sul nostro benessere psico-emotivo. È abbastanza assodato che una parete rossa comunica qualcosa di completamente diverso da una verde. Naturalmente non pretendiamo di essere i massimi esperti del feng shui, ma qualche consiglio su come tinteggiare le pareti di casa può sicuramente risultare utile ai più. Vediamo quali sono, a detta degli esperti, i colori più adatti ai vari ambienti.

L’ingresso

Appartamento LAGO Alicante

Luogo di transito tra interno ed esterno, è uno spiraglio sulla nostra intimità, tant’è che chi non ci è molto gradito lo lasciamo proprio all’ingresso, se non sulla porta di casa. I venditori ambulanti ne sanno qualcosa. Curiosamente questi spazi, di per sé non molto luminosi, appaiono spesso poco curati, quasi a scoraggiare tentativi di “invasione”. Eppure rappresentano la prima accoglienza che diamo ai nostri ospiti. Se non si ha la fortuna di avere un ingresso di fascino con il muro di pietre a faccia vista, come quello dell’Appartamento Lago Alicante, si può scegliere di tinteggiarlo con colori brillanti e luminosi che lo rendono più accogliente. Decidete voi quali; l’ingresso è uno dei pochi ambienti della casa nei quali non si è limitati nella scelta del colore, ma si può esprimere con forza la propria personalità.

La cucina

Appartamento LAGO Bergamo

È il cuore della casa. La stanza che più esprime il concetto di famiglia, essendo il luogo dello scambio e della condivisione. I colori da preferire saranno quelli che associati alla convivialità, come giallo e arancione. Il giallo è per eccellenza il colore dell’allegria, della comunicazione, dell’estroversione, il colore del sole e del grano maturo. Stimola la digestione, perché favorisce l’assimilazione del cibo. L’arancione, che aggiunge al giallo un pizzico di rosso, è un colore energico, senza essere aggressivo. Normalmente associato agli agrumi, stimola l’appetito. In cucina sono da evitare i rossi e i blu puri (troppo pesanti), mentre il verde va usato nei toni brillanti. Un’alternativa al colorare le pareti è lasciare tutto bianco e inserire una cucina colorata.

Il soggiorno

Living_LAGO

Distensione. Questa è la parola chiave che caratterizza il soggiorno; l’ambiente dove ci rilassiamo dopo una giornata di lavoro e dove intratteniamo gli ospiti. I colori ideali qui sono i neutri, ossia i colori della gamma del marrone: i crema, i biscotti, i bruni-grigi. Sono i colori della terra, dei materiali naturali, da sempre dei classici della decorazione d’interni. Ottime anche le terrecotte: il rosso, il mattone, il rosa antico, l’arancione che aiutano a riscaldare l’atmosfera.

La camera da letto

LAGO Bedroom

Dev’essere un ambiente sano e tranquillo. Il riposo è importantissimo per l’essere umano, altrimenti non vi dedicheremmo un terzo della nostra vita. Per la camera da letto si possono scegliere sia colori freddi (come l‘azzurro, il verde, il blu) che caldi (come il rosa, il pesca, l’albicocca).

Lo studio

Lago Office

L’ambiente dedicato all’attività lavorativa o scolastica deve aiutare l’organizzazione, la concentrazione, la produttività. I colori che meglio rispondono a queste esigenze sono il verde brillante e il giallo, mentre per i più creativi l’arancione che stimola la memoria visiva.

Il bagno

LAGO Bathroom

Forse lo spazio più intimo di tutta la casa; il luogo in cui ci si spoglia delle fatiche e delle maschere. Come l’ingresso, anche il bagno è una stanza abbastanza versatile dal punto di vista cromatico. Essendo immediata l’associazione all’elemento acqua le migliori tonalità sono il blu, il turchese, il verde, ma anche un bagno color pesca o rosa antico è in grado di ricreare un’atmosfera delicata ideale per rilassarsi.

In alternativa al colore, si possono scegliere le carte da parati. Nella collezione LAGO Interior ce ne sono di molti tipi: dalla recente 3Dots perfetta per la camera dei bambini a Playwall, una carta da parati velcrata (brevetto Jannelli&Volpi) sulla quale si possono attaccare, staccare e riattaccare mensole e cuscini, sino a Luci e Ombre che invade la stanza con lame di luce provenienti da finestre immaginarie.

Guarda le carte da parati LAGO, progettate in collaborazione con Jannelli&Volpi.

Scegli il colore per casa tua dalla collezione Natural Wall painting, sviluppata assieme ad Oikos.

Intervista a Jennifer Rieker, designer di 3Dots Wallpaper

Abbiamo conosciuto Jennifer Rieker durante il primo workshop di Lagostudio 2013. L’abbiamo ritrovata, quest’anno, vincitrice dello Young Contest by Lagostudio. Stavamo lavorando alle camerette e avevamo chiesto ai creativi di Lagostudio di disegnare una carta da parati per la stanza dei bambini. Fra tutti i partecipanti ha vinto Jennifer con 3Dots Wallpaper, una carta da parati semplice e incredibile, come il design dedicato all’infanzia dovrebbe essere.

Jennifer Rieker

Ciao Jennifer. Come ti è venuta l’idea di 3Dots? Spiegaci il concept.

Innanzitutto mi sono ricordata della carta da parati che avevo nella mia stanza da bambina. Era completamente bianca, ma aveva come dei pallini in rilievo. Ai miei occhi di bambina non era solo una parete bianca e mi divertivo a trovare figure come animali, persone o oggetti nella struttura.

Poi mi sono fatta ispirare anche da un articolo che ho letto sul fatto che gli essere umani tendono a vedere facce ovunque. Bastano due puntini allineati orizzontalmente per gli occhi e un pallino singolo per il naso o la bocca. Tutto questo mi ha portato all’idea di 3Dots Wallpaper.

È una carta da parati a puntini, nella quale puoi trovare differenti animali unendo i 3 pallini neri che creano la faccia. Così quello che agli occhi degli adulti può sembrare un pattern casuale, a quelli dei bambini diventa una foresta piena di animali.

3Dots Wallpaper

Quali sono gli aspetti da tenere in considerazione quando si progetta per i bambini?

Sentire le loro opinioni o chiedere a te stesso e ricordarti cosa ti piaceva e cosa no quand’eri bambino. Non bisogna prendere tutto troppo sul serio, il design deve far sorridere.

Ci sono dei bisogni che i designer o le aziende non hanno ancora capito?

Il design per l’infanzia deve piacere anche agli adulti. Il miglior esempio sarebbe un design che vuoi avere in ufficio o in salotto così come nella stanza dei bambini.

Cosa non può mai mancare nella cameretta di un bambino?

Un nascondiglio. Un posto nella stanza in cui sentirti come in una casa sull’albero o in una caverna. Un luogo in cui nasconderti, leggere, giocare da solo o con gli amici.

Com’era la tua camera quand’eri piccola?

Era di soli 9 mq, ecco perché avevo un letto sospeso. Sotto c’era uno spazio dove nascondersi o giocare con gli amici. La carta da parati era bianca, con dei puntini in rilievo e c’era un gabbiano di legno appeso al soffitto.

Camerette Lago