Category Archives: Varie

Vetrina LAGO a La Rinascente per Elle Decor Apartment UPSIDE DOWN

Elle Decor Italia, magazine internazionale di arredamento e design, allestisce per il secondo anno le vetrine de La Rinascente di Milano: dal 15 al 21 novembre 2011.
Il progetto di Elle Decor Apartment UPSIDE DOWN si snoda attraverso 8 stanze, affacciate su piazza Duomo, ed è un invito a cambiare il proprio punto di vista, in questo caso sull’abitare.
Un modo per raccontare quanto il design sia espressione di creatività con una scelta non tradizionale di arredi, oggetti e videoinstallazioni.
Tra i partner del progetto c’è anche LAGO che con Elle Decor condivide la voglia di innovare, la capacità di evolvere, il gusto di sorprendere.
Ecco la vetrina LAGO.

vetrina lago La rinascente elle decor

Bye bye Steve

steve jobs

Oggi ci sembra doveroso un tributo a uno dei più grandi geni e visionari dell’umanità.

Co-fondatore di Apple, inventore di strumenti che hanno reso “user-friendly” il passaggio all’era digitale, dando un contributo non solo al mondo della tecnologia, ma anche a quello del design.

Il design inteso non come esercizio di stile fine a sé stesso, ma come disciplina che cerca di semplificare la vita delle persone, fornendo risposte. E mettendo il fruitore stesso nelle condizioni di poter generare valore.

Noi che, quotidianamente, usiamo mac, iphone e ipad ci sentiamo un po’ orfani adesso.

Buon viaggio, Steve. Stay hungry, stay foolish!

 

 

A future love story – Un distretto industriale evoluto

In questi giorni la nostra Art Waiting Room è nelle mani di Anna Scalfi Eghenter, artista trentina che, attraverso l’arte, cerca di innescare dinamiche partecipative oltre l’ambito strettamente artistico su temi come l’economia, l’ambiente, la vita quotidiana e l’abitare.

art waiting room anna scalfi eghenter

Il suo nuovo progetto “Il tempo è il luogo”, a cura di fondazione march, invita a riflettere sui punti critici della mobilità della zona industriale di Villa del Conte (PD), proponendo strategie creative ai fruitori che possano diventare nuove abitudini e che stimolino le relazioni tra le aziende.

Grazie all’indagine sui trasporti (tratte e orari di treno e bus, parcheggi, progetti metropolitana di superficie) e sulle modalità, le abitudini, gli orari e le motivazioni di chi a Villa del Conte lavora, abita o arriva, Anna sta generando una serie di interventi artistici mirati come Workstation (laboratorio dell’artista), Time Ticket (un biglietto dove la destinazione è il tempo e non il luogo), Usucapio (sedili FS dedicati ai pendolari), Born to Be Stolen (biciclette fluo con istruzioni per il furto), Fairway (campo di industrial golf realizzato tra le aziende), Mapcase (libreria-archivio a forma della mappa di Villa del Conte).

bici fluo born to be stolen

Lo scopo è far diventare la zona industriale di Villa del Conte un distretto industriale evoluto – non nell’accezione propria del termine che delinea un’entità socioeconomica costituita da un insieme di imprese di uno stesso settore produttivo localizzato in un’area circoscritta, tra le quali vi è collaborazione ma anche concorrenza – ma nel senso di un luogo costituito da un insieme di imprese di diversi settori produttivi che condividono servizi, visioni e punti di aggregazione.

industrial golf

Inauguriamo giovedì 28 aprile con un tour attraverso la zona industriale che parte alle ore 18.00 dalla stazione FS di Villa del Conte.
La zona industriale viene trasformata in un’enorme campo da golf dove le aziende costituiscono le undici buche. Cemento e sterrato, qualche tappeto di prato vicino ai cancelli. Palline morbide, compatibili con l’ambiente. Fuori da ogni azienda il rispettivo logo è reso bandiera di un punto da segnare. Mutuato dall’Urban Golf, l’Industrial Golf diventa un modo nuovo di relazionarsi con lo spazio pubblico cittadino.

percorso golf a love story

Alle 19.00 ci spostiamo nella sala d’attesa di LAGO per inaugurare la mostra. A seguire, ore 20.00, il concerto di Mario Brunello nella LagoFabbrica, di cui vi racconterò prossimamente.

Per informazioni sulle partite di Industrial Golf nella Zona Industriale di Villa del Conte contattate fondazione march – info@fondazionemarch.org

Anna Scalfi Eghenter, nata a Trento nel 1965, vive l’arte come frame sovversivo i confini dell’agire concesso. L’intero processo organizzativo dei suoi progetti rientra in una prospettiva analitica dei meccanismi di negoziazione tra arte e società civile. Artista indipendente, interviene con progetti site-specific in grado di innescare dinamiche partecipative oltre l’ambito strettamente artistico, su temi come l’economia, l’ambiente, vita quotidiana e l’abitare.
Attualmente lavora a Londra dove porta avanti il progetto “From inside (I like the system)”, un programma di PhD al the Essex Business School. La sua ricerca riflette una formazione interdisciplinare all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milan), l’Accademia d’Arte Drammatica S. D’Amico (Roma), la Facoltà di Sociologia a Trento. I lavori della Scalfi Eghenter sono stati presentati
alla Fondazione Pistoletto a Biella (2010), Fondazione Galleria Civica di Trento (2009), Fondazione Sandretto Re Rebaudengo a Torino (2008), MART-Museum of Modern and Contemporary Art a Rovereto (2007), così come a Manifesta7-Parallel Events (2008).

Riscopriamo il merito

forum ricerca innovazione imprenditorialità

Riparte giovedì a Padova il Forum Ricerca Innovazione Imprenditorialità – edizione 2011 col patrocinio dell’Università patavina. Una tre giorni (17-19 marzo) dedicata al recupero del valore del merito. Perché in Italia ci sono molti giovani di talento, ma hanno poca voce e poco peso. Sono spesso pieni di aspettative, ma manca un terreno che crei le condizioni per poter realizzare i loro sogni.

Per cambiare la situazione occorre recuperare il valore del merito e premiare le proprie capacità dando ai giovani la possibilità di una maggiore mobilità sociale. C’è bisogno di un forte ricambio generazionale e di recuperare il valore delle  sfide, quelle affrontate dai nuovi imprenditori, imprenditori di prima generazione.

Durante la tre giorni si cercherà di capire come attuare questo cambiamento.

Daniele sarà ospite del forum questo pomeriggio nell’ambito dell’incontro “Nuovi modelli di business e di innovazione”.

ORE 15.00 CENTRO CONGRESSI PAPA LUCIANI

Introduce e coordina Giorgio Brunetti, Università Bocconi

Massimo Bianchi, Presidente e AD, Keyline Spa
“Tradizione familiare e innovazione di prodotto: la chiave del successo”

Giovanni Bonotto, Direttore creativo, Bonotto Spa
“La Fabbrica lenta”

Lino Dainese, Presidente, Dainese Spa
“Un millisecondo può salvare la vita”

Katia Da Ros, Consigliere di Amministrazione, Irinox Spa
“ Irinox – abbattitori rapidi di temperatura, dall’Italia al mondo, dal professionale al domestico.”

Daniele Lago, AD, Lago Spa
“L’anima del design”

LAGO è un’azienda che investe fortemente sui giovani. Basti pensare che l’età media è di 35 anni. Ed è un’azienda che crede nel valore della squadra. L’azienda cresce grazie all’apporto di ogni singola persona.

È dalla convinzione che l’innovazione passi attraverso menti incontaminate che nel 2003 nasce anche Lagostudio, un laboratorio creativo dove gli studenti provenienti dalle più prestigiose università di design del mondo vengono invitati a dei workshop, durante i quali studiano il design e la comunicazione dei nuovi prodotti.

Nonsoloimpresa: Reunión Asturiana

Il mese scorso Joan, l’area manager della Spagna, era venuto in LAGO a cucinare la paella…un privilegio riservato a pochi eletti che sono rimasti però molto soddisfatti!! Guardando l’immagine qui sotto non è difficile capire perché!

Questa volta, invece, è stata LAGO (nella persona di Gianpaolo, il nostro Direttore Commerciale) a volare in terra iberica per la Reunión degli agenti spagnoli nelle Asturie, portandosi appresso un paio di fiorentine! Un’occasione per parlare di lavoro, ma anche per stringere legami.

Gli agenti sono arrivati da tutta la Spagna per ritrovarsi, alle 13.00, a El Vallín de Alba, l’agriturismo che Victor Romero (il nostro agente di Madrid) gestisce assieme alla moglie Carol. E così eccoli tutti in questo vecchio casale, immerso tra i monti delle Asturie e con vista sull’Oceano!

Aitor e Koldo sono arrivati da Bilbao, Victor da Madrid, Joan e Jaume da Barcellona, Ximo da Valencia, Xavier da Granada, Montes da Galizia, Alfredo da Valladolid e Gianpaolo dall’Italia.

Ognuno ha portato delle specialità della propria città ed è stato condiviso il pranzo. Gianpaolo e Ximo si sono offerti di lavare i piatti. Dopo il pranzo leggero, a base di Pescado, un meeting per parlare della situazione spagnola e poi via tutti a fare un bagno nell’Oceano. La bandiera rossa era rossa, il mare molto mosso, l’acqua gelida, ma chi se lo perdeva un bagno in una cornice naturale del genere?

Per le fiorentine di Gianpaolo mancava il barbecue e così via al Corte Inglés a comprarlo! Immaginate 4 uomini, 1 cacciavite e un kit di montaggio peggiore di quelli dell’Ikea!

Una volta messo in piedi il barbecue i tecnici hanno lasciato spazio ai cuochi ed via di fiorentine, vino rosso asturiano e basco (con gradazione mai inferiore ai 14°)!

La serata si è conclusa all’esterno, nella bella piazzetta, a parlare del futuro dei mobili, delle aziende, dei negozi, della distribuzione, di Lago e degli altri…bagnando le parole con Sidro e Gin Tonic.

Alzata difficile il mattino dopo e saluto dopo la colazione consumata insieme…e tutti sulla via del ritorno  per le varie zone di Spagna e per l’Italia!

Ringraziamo Gianpaolo per il resoconto della Reunión asturiana e un grazie a tutti gli amici spagnoli per la bella esperienza di vera condivisione!

E visto che i Mondiali non sono ancora finiti…forza Puyol!

Design come relazione

Non ci piace il design fine a sé stesso. Ci piace il design che stimola riflessioni, scambi, idee. Ci piace il design delle relazioni.

L’Appartamento di via Brera, che abbiamo aperto durante la Design Week milanese, ce lo siamo inventati proprio per creare un movimento di persone e creatività. Ormai le aziende devono andare oltre la semplice vendita del prodotto e creare, invece, socialità, conoscenza, cultura.

Un esempio di cosa succede quando un’azienda si mette da parte, diventa contenitore e lascia parlare altri attori è la serata della performance teatrale “La Rivoluzione è questione di stile” che ha avuto luogo proprio nel nostro Appartamento di Milano durante la Design Week.

Protagonista della pièce l’accessorio femminile per eccellenza: la borsa. E non una qualsiasi. La borsa è quella di Ilariamai, una giovane fashion designer della Domus Academy.

La sua collezione “Comme l’oiseau” si basa su un concetto a noi molto familiare: la trasformabilità. Il manico della borsa, realizzato in cuoio grezzo o in PVC trasparente, è una “struttura” in grado di ospitare tante sacche di diverso materiale e colore. Una borsa che si trasforma in molte borse per stare al passo con le necessità della donna contemporanea. L’ideale in un periodo in cui la versatilità di un prodotto è la chiave del suo successo.

Naturalmente un’idea così innovativa doveva essere lanciata in modo non-convenzionale. Come? Con un attore, Eugenio Vaccaro, che si esibisce nella caricatura grottesca di un giovane odierno che cerca di inserirsi in un mondo di visibilità e successo, vivendo spesso al di sopra delle sue possibilità. La borsa diventa un pretesto per una riflessione più seria: quanto cozzano i nostri ideali con le scommesse del mondo d’oggi, quanto siamo disposti a fare per avere successo?

Insomma, metti assieme un palcoscenico d’eccezione (l’Appartamento LAGO), un prodotto di design e un giovane attore. Quello che ne esce è qualcosa di più di una semplice televendita. È design, creatività, cultura, scambio, relazione, divertimento, energia…è ritrovarsi tutti seduti sui divani Air ad ammirare divertiti un pazzo con parrucca bionda e pistola giocattolo che grida contro il Plastic e Alexander McQueen!

Solo per veri gourmet

Chi se l’aspettava un negozio così? ME-RA-VI-GLIO-SO! Così colorato, così fresco…così LAGO!!!

Corre 34 ha aperto da poco (l’inaugurazione è stata il 10 giugno) e si trova nella nella zona vecchia di Vitoria in pieno centro! Calle Correria numero 34, naturalmente.

E’ un negozietto molto esclusivo (un posticino per amanti della buona tavola e per veri intenditori!) che vende gourmandise di tutto il mondo: pasta fresca e salse; vini spagnoli, francesi e italiani; cioccolato belga; olio; aceto di fragole e di albicocca, paté e formaggi. Il tutto adagiato sul nostro lagolinea, sul 30mm, sul 36e8 o dentro il NOW.

Un ringraziamento agli amici di Susunaga e ai nostri Carlos e Oscar, il dream team che ha reso possibile questo gioiellino! Guarda le foto!