Category Archives: Succede in Lago

Green Week 2014 @ Lagofabbrica

È da sempre nel nostro DNA tenere conto delle ricadute delle nostre scelte sulle risorse umane e sul territorio, sull’ambiente e sul prodotto. Per questo che gli organizzatori della Green Week delle Venezie, giunta alla terza edizione, hanno deciso di organizzare un convegno proprio nella Lagofabbrica.

La conferenza “Competere con la cultura della sostenibilità. Casa e mobile arredo tra incentivi, design e certificazioni” si terrà mercoledì 19 marzo in Via dell’Artigianato II, 21 a partire dalle 18.00.

A parlare saranno imprenditori e tecnici del mondo dell’arredo/sistema casa con un occhio alla ecologia del sistema produttivo. Ospite d’eccezione sarà il direttore generale del Ministero per l’ambiente Corrado Clini.

I posti sono limitati. Registrati qui per partecipare, ingresso gratuito.

GREENWEEK VilladelConte

La Green Week 2014: da Smart Cities a Smart Land è una manifestazione/laboratorio economico e culturale che propone nuove visioni sul futuro delle grandi aree metropolitane europee, a partire da quella che Eugenio Turri chiamava la “megalopoli padana”, di cui Le Venezie sono parte fondamentale. Il titolo della 3^edizione, “Da Smart Cities a Smart Land”, rinvia a un progetto elaborato da Fondazione Fabbri che pone il tema del passaggio da una visione di interventi locali sul tema della Smart City a una visione ampia di territorio metropolitano.

Il programma completo dell’edizione 2014 della Green Week delle Venezie è disponibile sul sito internet www.veneziegreen.it, dove è possibile visualizzare gli eventi in calendario, scoprire protagonisti e sezioni, e registrarsi agli appuntamenti di proprio interesse.

Listone Giordano Slide floor by Daniele Lago – Official Presentation

Questa sera, alle 18.30, all’Appartamento LAGO di via Brera, 30 si terrà la conferenza stampa di presentazione di Slide, il nuovo pavimento disegnato da Daniele Lago per Listone Giordano.

Una partnership creativa nata proprio nell’Appartamento LAGO Milano Brera in occasione della Milano Design Week 2011.

slide floors @ appartamento lago brera

Slide è un parquet, che esce decisamente dallo schema del classico listone. L’idea alla base del concept è un rettangolo tagliato in due da una diagonale che genera due trapezi rettangoli che, combinati fra loro in modalità diverse, danno vita a moltissime altre configurazioni.

La collezione Slide è composta da 3 trapezi, forme che sono state progettate con l’intento di creare un insieme equilibrato, ma sempre diverso. In qualunque modo si combinino i trapezi, infatti, essi formeranno un design sempre “interessante”. Ad esempio, mxando il modulo 2 con il modulo 3, si darà vita ad un pavimento aperiodico che genera una sensazione di casualità di forme che apparentemente sembrano molte, ma in realtà sono solamente due.

Il pavimento Slide è un esempio di design partecipativo che chiama il fruitore a dare il proprio contributo: “Credo nel design come disciplina che ascolti le vibrazioni del mondo e tenti di dare delle risposte creando un impatto di cambiamento positivospiega Daniele LagoSlide nasce da questo tipo di consapevolezza. Ho voluto dare al fruitore finale, all’interior designer o a chicchessia la possibilità di decidere il design del proprio pavimento. Voglio coinvolgerlo, farlo partecipe. Partecipazione, appunto, una vibrazione di quest’epoca“.

listone giordano Slide floor by Daniele Lago - Official Presentation

Vita in LAGO – La paella di Joan

Quando vogliamo sapere l’origine di un termine, una definizione o semplicemente una spiegazione, Google è sempre disposto a darci le risposte necessarie. Così, alla ricerca dell’origine o dell’etimologia del termine paella, ho trovato che deriva dal francese paele, a sua volta dal latino patelle di cui anche l’italiano padella.
Questo ho imparato, per la definizione cercate pure in internet. Per la vera paella, invece, quella buona buona con la P maiuscola, chiamate il nostro area manager Spagna, Joan Nicolau.

Mercoledì sera abbiamo avuto il piacere di arricchire i sensi. I profumi e i sapori spagnoli hanno invaso gli ambienti della mensa Lago. Mentre Mary preparava gli spuntini dell’aperitivo – fettine di pane addobbate con la robiola e il salmone – Fulvia tagliuzzava veloce la cipolla, le verdure, il pesce e aiutava Joan nella preparazione del brodo e di tutti gli altri ingredienti. Io preparavo il tavolo e facevo il “pinche” ai comandi dello chef.

Joan ha dato il via alle danze con un soffritto di denti d’aglio interi. Il brodo fumava e bolliva con le verdure in cottura e in un attimo il cuoco aveva già versato i frutti di mare…Il profumo cominciava a diventare intenso!

Era tutto un via vai, un togli e metti, aggiungi, corri, taglia, sminuzza. Ad un certo punto anche Andrea viene messo al lavoro come “pinche”. Joan butta il pesce nel brodo di verdure, toglie i frutti di mare, butta le verdure. Ora gli ingredienti si cucinano insieme. L’attesa sale sempre di più…

E via con il riso. Il piatto prende forma. Si delinea chiaramente l’immagine paella per definizione. Una miscela quasi apocalittica di colori, texture e forme. Nasce un piatto che, oltre ad essere bello da vedere, è a dir poco squisito da mangiare…

È stato un momento di convivialità in azienda, dove abbiamo smesso i panni di ordinanza e abbiamo fatto due chiacchiere informali davanti a un tavolo. Anche momenti come questo servono a fare squadra…

Grazie a Joan, ai collaboratori e tutti quanti per la splendida serata paella!

Dialoghi allo Store di Vicenza

Venerdì 19 novembre il Lago Store di Vicenza ha avuto il grande piacere di presentare il secondo appuntamento dell’evento DIALOGHI: URBANISTICA- ARCHITETTURA E DESIGN.

Dialoghi: vicenza.lagodesign.eu

Dialoghi: vicenza.lagodesign.eu

Ricerca applicata e materiali innovativi sono stati i temi oggetto di discussione della serata, presentati dal prof. arch Thorsten Klooster e dall’artista Heike Klussmann. Direttamente da Berlino, i due sbarcano in Italia allo Store di Vicenza per raccontare in anteprima alcune novità tecnologiche raccolte nell’ultimo libro Smart Surfaces ed esposte nella galleria di Aedes di Berlino.

Dialoghi: Smart Surface@lagostore vicenza

Dialoghi: Smart Surfaces@lagostore vicenza

Contaminazione, condivisione, multidisciplinarità sono le parole chiave che descrivono il Team di lavoro di Thorsten e Heike, composto non solo da architetti ed artisti, ma anche da ingegneri, fisici della materia ed altri esperti di settore.

Nonostante vengano trattati temi tipicamente scientifici e tecnologici, come le nanotecnologie, la presentazione si focalizza sull’Interaction Design e sulle relazioni tra tecnologia, progettazione e opportunità sociali. Il racconto si stringe attorno ai risultati di ricerca sperimentale ancora in fase di sviluppo e di ricerca applicata già commercializzata.

Materiali e tecnologie devono fare i conti con la loro superficie: è attraverso la sensibilità del palmo della mano a contatto con le superfici materiche che l’uomo riesce a sentire e percepire il caldo e il freddo; allo stesso modo, il contatto delle dita con la superficie vetrosa di un touch screen permette di interagire e usufruire dell’applicazione. Si scopre così che se si rovescia un bicchiere d’acqua o di vino in un tavolo di legno, l’interazione della mano con questi liquidi è in grado di accendere una radio opportunamente collegata, con possibilità di cambiarne frequenza e volume. Oppure si scopre una penna musicale con la quale scrivere sulla carta circuiti sonori che vengono attivati con il contatto umano.

Dialoghi: penna musicale

Dialoghi: penna musicale

O ancora una tovaglia che si colora in funzione della temperatura dei piatti e dei bicchieri che vi si appoggiano e che tiene memoria degli spostamenti degli stessi.

Dialoghi: tovaglia con memoria

Dialoghi: tovaglia con memoria

Altro frutto della ricerca applicata è la sfera di vetro aggiunta al cemento per realizzare il Blingcrete, una tipologia di cemento in grado di retroilluminarsi, se colpito da radiazione luminosa. Il controllo della dimensione delle sfere di vetro, del loro inserimento e della loro disposizione sulla superficie permette di ottenere lastre prefabbricate con grafiche segnaletiche non invasive se confrontate con le comuni segnaletiche metalliche oppure consente di realizzare illuminazioni avvolgenti e tridimensionali per metrò, come nel caso delle 5 nuove stazioni metrò di Dusseldorf.

Dialoghi: sfera di vetro

Dialoghi: sfera di vetro

Insomma, si può dire che è stata una bella serata, ricca di novità, dove il tema delle nanotecnologie, solitamente affrontato e trattato dalle università e dai laboratori di Ricerca e Sviluppo, è stato presentato in modo interessante e curioso con istanti di interazione diretta tra partecipanti, designer e figure emergenti della tecnologia.

Di nuovo operativi!

Siamo tornati. Finito il tempo della tintarella, delle lunghe nuotate corroboranti, delle scampagnate in montagna. Ma non ci abbattiamo, abbiamo tante novità in cantiere, a cominciare dai divani AIR che avete visto in anteprima al Salone del Mobile. Stiamo lavorando al catalogo, ai tessuti, alle nuove composizioni…portate pazienza! Per fare le cose fatte bene ci vuole tempo. Il buon vino non invecchia certo in un giorno!

E poi c’è il progetto Appartamento! Continuiamo a ricevere un sacco di candidature. Fra poco ci sarà l’inaugurazione dell’Apt bolognese! Adesso è ancora tutto segreto, ma vi farò avere l’invito al più presto…

E poi? E poi c’è la nostra community, la piazza virtuale dove i consumatori possono instaurare un dialogo privilegiato con noi e trovare piccole soluzioni per l’organizzazione del loro spazio abitativo come Nicola che ci ha chiesto come arredare l’angolo soggiorno, o come “butta78” che s’è dimenticata/o di dirmi il suo nome, ma in compenso mi ha mostrato la futura cucina di casa sua disegnata, di propria mano, con stecca e matita!

A proposito di case, nella sezione Casa Tua potete caricare le foto dei vostri mobili LAGO, come questa qui sotto di Roberto, l’ultimo protagonista delle interviste “A casa di”…precipitatevi!

E poi? E poi due store in arrivo, naturalmente! La Rochelle e Luxembourg. Inaugureranno a settembre!

E poi? E poi c’è qualche faccia nuova a lavoro…anzi, magari stiamo cercando proprio te! Qui ci sono le posizioni aperte in LAGO. Tentar non nuoce, no?

E poi? E poi, e poi! E poi basta. Siamo tornati.

Succede in Lago in un caldo pomeriggio di luglio : Lean Office

Il 23 luglio è partito da Lago il cantiere itinerante di contaminazione incentrato sul Lean Office: eh si, in Lago facciamo proprio sul serio ! ;)

Ospite d’eccezione Fondazione CUOA, capitanata da Franco Picone e Melania Frattini, che abbiamo accolto nel nostro showroom insieme ad altre aziende venete che hanno fatto della Lean una delle metodologie più importanti per il miglioramento dei processi aziendali.

Cantiere itinerante di contaminazione … un tema apparentemente complesso – e difficile da affrontare in un caldo pomeriggio di luglio! – che invece si è rivelato di grande interesse per tutti i partecipanti.

Dopo una breve introduzione didattica ai concetti base di Lean Office, e la descrizione dei cantieri in corso in Lago presentati da Nicola Aggujaro – il nostro “Lago-Lean-Man” – , abbiamo dato spazio a quello di cui tutti noi siamo ghiotti: la condivisione dei “case studies” delle diverse realtà aziendali presenti all’incontro.

È sempre molto “stuzzicante” ascoltare le eccellenze delle varie aziende, e come l’ingegno a risolvere certe tematiche possa essere condiviso anche con realtà apparentemente distanti, ma che hanno in comune l’implementazione di strategie importanti come può essere Lean.

Accaldati, entusiasti ed arricchiti di nuovi e stimolanti input, a conclusione della giornata la domanda d’obbligo è stata: ed ora che si fa?

Il gruppo di lavoro può prendere diverse strade. Si spazia da puri incontri frontali di “formazione”, allo scambio concreto di risorse umane per brevi periodi. In mezzo c’è una miriade di possibilità, dal dibattito di approfondimento sui cantieri in corso nelle varie aziende, allo “sfruttare” i membri del team come consulenti per l’apertura di nuovi cantieri …

Ora è tempo di prendere il volo per la pausa estiva, e da settembre tutti pronti per nuove, fantastiche avventure all’insegna di Lean Office!

:)

Nonsoloimpresa: Reunión Asturiana

Il mese scorso Joan, l’area manager della Spagna, era venuto in LAGO a cucinare la paella…un privilegio riservato a pochi eletti che sono rimasti però molto soddisfatti!! Guardando l’immagine qui sotto non è difficile capire perché!

Questa volta, invece, è stata LAGO (nella persona di Gianpaolo, il nostro Direttore Commerciale) a volare in terra iberica per la Reunión degli agenti spagnoli nelle Asturie, portandosi appresso un paio di fiorentine! Un’occasione per parlare di lavoro, ma anche per stringere legami.

Gli agenti sono arrivati da tutta la Spagna per ritrovarsi, alle 13.00, a El Vallín de Alba, l’agriturismo che Victor Romero (il nostro agente di Madrid) gestisce assieme alla moglie Carol. E così eccoli tutti in questo vecchio casale, immerso tra i monti delle Asturie e con vista sull’Oceano!

Aitor e Koldo sono arrivati da Bilbao, Victor da Madrid, Joan e Jaume da Barcellona, Ximo da Valencia, Xavier da Granada, Montes da Galizia, Alfredo da Valladolid e Gianpaolo dall’Italia.

Ognuno ha portato delle specialità della propria città ed è stato condiviso il pranzo. Gianpaolo e Ximo si sono offerti di lavare i piatti. Dopo il pranzo leggero, a base di Pescado, un meeting per parlare della situazione spagnola e poi via tutti a fare un bagno nell’Oceano. La bandiera rossa era rossa, il mare molto mosso, l’acqua gelida, ma chi se lo perdeva un bagno in una cornice naturale del genere?

Per le fiorentine di Gianpaolo mancava il barbecue e così via al Corte Inglés a comprarlo! Immaginate 4 uomini, 1 cacciavite e un kit di montaggio peggiore di quelli dell’Ikea!

Una volta messo in piedi il barbecue i tecnici hanno lasciato spazio ai cuochi ed via di fiorentine, vino rosso asturiano e basco (con gradazione mai inferiore ai 14°)!

La serata si è conclusa all’esterno, nella bella piazzetta, a parlare del futuro dei mobili, delle aziende, dei negozi, della distribuzione, di Lago e degli altri…bagnando le parole con Sidro e Gin Tonic.

Alzata difficile il mattino dopo e saluto dopo la colazione consumata insieme…e tutti sulla via del ritorno  per le varie zone di Spagna e per l’Italia!

Ringraziamo Gianpaolo per il resoconto della Reunión asturiana e un grazie a tutti gli amici spagnoli per la bella esperienza di vera condivisione!

E visto che i Mondiali non sono ancora finiti…forza Puyol!

Una vela per la pace per Emergency

[lang_it]

invito 2 Luglio Emergency @ Showroom Lago

Giovedì 2 luglio alle ore 21 ospiteremo nello showroom LAGO un evento targato Emergency.

Raul Pantaleo e Tiziano Rossetti verranno a raccontarci il progetto Una vela per la pace una vela per emergency.

Ci presenteranno il mondo della vela da una prospettiva nuova, analizzando il tema del rapporto tra l’uomo e il mare.

A seguire Raul introdurrà la sua esperienza in Sudan e a Bangui (Africa) dove ha seguito come progettista e capo cantiere la costruzione di due ospedali di Emergency. Esperienza che hai ispirato il libro: “Attenti all’uomo bianco. Emergency in Sudan: diario di cantiere”

[/lang_it]

Master in Business Design all’Appartamento Lago

da_mbd09_lago-invite_dft22

L’APPARTAMENTO LAGO APRE IN ESCLUSIVA LE PORTE AGLI STUDENTI DEL MASTER BUSINESS DESIGN DELLA DOMUS ACADEMY

Venerdì 12 giugno, dalle 14:30 alle 20:00, l’Appartamento LAGO di via Tortona 21 ospiterà gli studenti del Master in Business Design di Domus Academy. Un’occasione per visitare il nostro temporary shop di Milano e per esplorare nuove strategie creative, grazie al workshop “The Apartment: What Else?”.  Gli studenti dell’MBD, divisi in 5 gruppi di 8 persone, avranno la possibilità di esercitare la loro immaginazione per l’ideazione di eventi culturali e/o commerciali all’interno dell’Appartamento. I ragazzi potranno scegliere di supportare le loro idee come meglio credono: strumenti classici come grafici, mappe e tabelle, ma anche strumenti non convenzionali come poesie, canzoni, danze.

Ospiti della serata:

Emilio Genovesi (DARC) Stefano Micelli (Venice International) Francesco Morace (Future Concept Lab) Guendalina di Lorenzo (Architecture- Architettura Attuale) Antonella Dedini (DA – Master Interior Design) Raffaella Guidobono (Curator – Moleskine) Monica Scanu (Director – Master Cultural Experience)

E alle 19:00 “APE” per tutti gli invitati!

Vernice d'Autunno

Si è già fatto al cambio di stagione, è quindi arrivato il tempo di rinverdire  la nostra artistica sala d’attesa.

Messi da parte il vento estivo e le mosche danzanti all’ Art Waiting Room di Lago è in arrivo il verde albero di Francesco Carone e la sua opera“Ora l’autunno del nostro scontento”.

 

Gli strani animali esotici e domestici di Davide Rivalta intanto invaderanno la fabbrica, ma non vi preoccupate, li lasciamo solo all’esterno.

Se alberi e animali non vi appassionano, passate comunque da queste parti Giovedi 27 Novembre, facciamo attorno alle 7 di sera, un aperitivo al Vernissage riverdisce anche l’interesse per l’arte.