Category Archives: People

Appartamento Lago e Radiobici

Cultura, condivisione, sostenibilità sono valori da sempre inscritti nel dna LAGO. Per questo quando abbiamo conosciuto Maurizio Guagnetti, giornalista di Radio 105, non potevamo che appoggiare il suo progetto Radiobici e sentirlo immediatamente vicino al nostro Appartamento LAGO.

Il motivo? Il viaggio. L’Appartamento LAGO è un progetto che tocca luoghi diversi e persone diverse creando connessioni nuove, ma è anche un viaggio negli interni d’Italia, da Nord a Sud, da Est a Ovest. Ogni casa ha una personalità unica, ritagliata su quella del tenant.

apt treviso

Radiobici, invece, è un viaggio negli esterni, alla ricerca della bellezza dei luoghi, ma con un punto di vista insolito. È un percorso attraverso l’Italia per raccontare le storie di chi cerca, ogni giorno, di produrre valore nonostante la crisi. E lo fa in modo sostenibile.

Con l’Appartamento LAGO Radiobici condivide anche l’approccio partecipativo e la volontà di trasmettere cultura coinvolgendo il territorio nazionale e tutte le parti sociali.

Radiobici Massimo Guagnetti

Maurizio Guagnetti si sposta su di un mezzo ecologico, la bicicletta; il che ci sembra anche un perfetto proseguimento dopo il progetto Man on the river di Giacomo de Stefano e il suo viaggio sostenibile attraverso i fiumi d’Europa.

Mentre l’intervistato pedala su Radiobici, attrezzata in maniera speciale per accogliere l’ospite, da marzo a luglio Maurizio intervista sindaci, filosofi, scrittori, sportivi, personaggi della contemporaneità. Guida spirituale di Radiobici è Philippe Daverio che potete ascoltare in questo video, mentre racconta la storia della Milano medioevale.

Lunedì 29 luglio, alle 15.00, dopo una sosta all’Appartamento LAGO di via Brera 30 a Milano toccherà a Daniele Lago accomodarsi sulla Radiobici e a pedalare.

Vi terremo informati. Nel frattempo potete seguire tutte le altre tappe del viaggio.

Il viaggio di Giacomo ricomincia

He did it! Ce l’ha fatta.

giacomo crossing the english channel

Dopo uno stop obbligato a causa di un virus che l’ha messo a dura prova, Giacomo de Stefano – il nostro Man On The River – è ripartito per il suo viaggio London to Instanbul, alla ricerca di un modo di viaggiare sostenibile attraverso i fiumi, per farci capire che l’acqua è un bene prezioso e va conservato.

Lunedì Giacomo ha finalmente attraversato la Manica a bordo della Clodia, la barca che ha costruito con l’aiuto di Roland Poltock nella nostra Art Waiting Room, nell’inverno del 2010.

Come racconta, la Manica costituisce un punto critico del percorso che lo porterà, attraverso i principali fiumi europei, sino in Turchia: “Attraversare la Manica è qualcosa di veramente speciale. Per renderlo reale abbiamo contato su molti amici, ma anche sul nostro impegno e sui nostri sforzi. Senza dimenticare una buona dose di fortuna. Ho pensato a tutte le persone che hanno perso la vita in queste acque fredde e pericolose, persino nelle migliori condizioni atmosferiche, le stesse che fortunatamente abbiamo trovato anche noi ieri. Correnti, fondali, grossi traghetti e navi commerciali: un sacco di preoccupazioni per un guscio di noce come la Clodia.

Un guscio di noce che, però, ha resistito bene alla prima tappa del viaggio. Partita da Ramsgate alle 06.45, la Clodia è arrivata a destinazione a Gravelines (Grand Fort Philippe per i francesi), alle ore 16.00.

Auguriamo a Giacomo un buon viaggio e ci faremo vivi di tanto in tanto per segnalarvi qualche curiosità sul suo viaggio. Se non avete la pazienza di aspettare, potete leggere il suo diario di bordo!

Vita in LAGO – La paella di Joan

Quando vogliamo sapere l’origine di un termine, una definizione o semplicemente una spiegazione, Google è sempre disposto a darci le risposte necessarie. Così, alla ricerca dell’origine o dell’etimologia del termine paella, ho trovato che deriva dal francese paele, a sua volta dal latino patelle di cui anche l’italiano padella.
Questo ho imparato, per la definizione cercate pure in internet. Per la vera paella, invece, quella buona buona con la P maiuscola, chiamate il nostro area manager Spagna, Joan Nicolau.

Mercoledì sera abbiamo avuto il piacere di arricchire i sensi. I profumi e i sapori spagnoli hanno invaso gli ambienti della mensa Lago. Mentre Mary preparava gli spuntini dell’aperitivo – fettine di pane addobbate con la robiola e il salmone – Fulvia tagliuzzava veloce la cipolla, le verdure, il pesce e aiutava Joan nella preparazione del brodo e di tutti gli altri ingredienti. Io preparavo il tavolo e facevo il “pinche” ai comandi dello chef.

Joan ha dato il via alle danze con un soffritto di denti d’aglio interi. Il brodo fumava e bolliva con le verdure in cottura e in un attimo il cuoco aveva già versato i frutti di mare…Il profumo cominciava a diventare intenso!

Era tutto un via vai, un togli e metti, aggiungi, corri, taglia, sminuzza. Ad un certo punto anche Andrea viene messo al lavoro come “pinche”. Joan butta il pesce nel brodo di verdure, toglie i frutti di mare, butta le verdure. Ora gli ingredienti si cucinano insieme. L’attesa sale sempre di più…

E via con il riso. Il piatto prende forma. Si delinea chiaramente l’immagine paella per definizione. Una miscela quasi apocalittica di colori, texture e forme. Nasce un piatto che, oltre ad essere bello da vedere, è a dir poco squisito da mangiare…

È stato un momento di convivialità in azienda, dove abbiamo smesso i panni di ordinanza e abbiamo fatto due chiacchiere informali davanti a un tavolo. Anche momenti come questo servono a fare squadra…

Grazie a Joan, ai collaboratori e tutti quanti per la splendida serata paella!

Opening Appartamento LAGO Torino

E con Torino sono 5. Cinque hot spot LAGO in cinque città cardine e tutti aperti a partire da aprile 2010: Milano-Brera, Venezia, Bologna, Riccione e…ora Torino! L’inaugurazione del quinto Appartamento LAGO – quello di via Massena 25, Torino – è stata un successone e  l’evento è stato seguito da vicino dalla stampa già prima di sabato 15 gennaio, giorno dell’inaugurazione. Pensate che, ieri, il tenant Marco (quindi la mattina dopo l’Opening) era già stato invitato in conferenza a parlare del progetto e della sua esperienza di tenant.

marco crepaldi

Ma com’è andata la serata? Diciamo che è stata a base di tanta allegria, chiacchiere serie e meno serie e della cucina fusion di Nori Muramatsu (chef giappopiemontese), coadiuvata da Nao, la ragazza del tenant…guardatele all’opera, mentre preparano sushi e tè per gli invitati.

nao e nori, le cuoche giappo

Sushi eccellente, devo dire. E fatto sparire senza ritegno nelle pance degli invitati che, per tutta la sera, hanno continuato a salire e scendere e scendere e salire in Appartamento. Io ho assaggiato solamente due maki (sob, sob), ma erano una vera squisitezza! Giusto per darvi un’idea dell’assalto al sushi…

assalto al sushi

L’Appartamento è rimasto aperto fino alle 10. Gli ultimi ospiti se ne sono andati praticamente all’una! Serata impegnativa, ma molto divertente…potete dare un’occhiata a quello che è successo nello slideshow qui sotto…

C’era pure il prestigiatore Gian Vito Svito che ha lasciato tutti a bocca aperta! Ho provato anche ad imbrogliare per confonderlo, ma non ci sono riuscita! Ha sempre indovinato al carta che avevo pescato senza vederla…

Insomma, grande serata! Marco ha già messo online le foto, quelle del fotografo professionale naturalmente…Dateci un occhio!

Alla prossima.