Category Archives: inaugurazione

Nuovo LAGO Space a Prato

Oltre agli Store monomarca, la rete distributiva di LAGO si avvale anche di tanti Shop in Shop che mettono la loro professionalità e la loro passione al servizio dell’azienda e del cliente. Parlo di Point e Space, negozi selezionati che ospitano da 6 a 10 ambienti LAGO.

Domani inauguriamo, a Prato in Via Fabio Filzi 105, un nuovo LAGO Space XL.

comiarredamenti invito 19 maggio

Gli amici di Comiarredamenti hanno lavorato tantissimo perché tutto fosse pronto per l’inaugurazione…La serata prevede un cocktail party con musica dal vivo a base di rock anni ‘60 e ‘70, blues e jazz, naturalmente un rinfresco e un’interessante mostra di “new digital art” dell’artista Simon Miller che ha contribuito alla realizzazione dell’evento.

Si stimano 500 partecipanti! Facciamo a Comiarredamenti un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura e diamo loro il benvenuto a bordo!

Qui sotto, in anteprima, due foto degli ambienti LAGO nel nuovo Lago Space di Prato:

A future love story – Un distretto industriale evoluto

In questi giorni la nostra Art Waiting Room è nelle mani di Anna Scalfi Eghenter, artista trentina che, attraverso l’arte, cerca di innescare dinamiche partecipative oltre l’ambito strettamente artistico su temi come l’economia, l’ambiente, la vita quotidiana e l’abitare.

art waiting room anna scalfi eghenter

Il suo nuovo progetto “Il tempo è il luogo”, a cura di fondazione march, invita a riflettere sui punti critici della mobilità della zona industriale di Villa del Conte (PD), proponendo strategie creative ai fruitori che possano diventare nuove abitudini e che stimolino le relazioni tra le aziende.

Grazie all’indagine sui trasporti (tratte e orari di treno e bus, parcheggi, progetti metropolitana di superficie) e sulle modalità, le abitudini, gli orari e le motivazioni di chi a Villa del Conte lavora, abita o arriva, Anna sta generando una serie di interventi artistici mirati come Workstation (laboratorio dell’artista), Time Ticket (un biglietto dove la destinazione è il tempo e non il luogo), Usucapio (sedili FS dedicati ai pendolari), Born to Be Stolen (biciclette fluo con istruzioni per il furto), Fairway (campo di industrial golf realizzato tra le aziende), Mapcase (libreria-archivio a forma della mappa di Villa del Conte).

bici fluo born to be stolen

Lo scopo è far diventare la zona industriale di Villa del Conte un distretto industriale evoluto – non nell’accezione propria del termine che delinea un’entità socioeconomica costituita da un insieme di imprese di uno stesso settore produttivo localizzato in un’area circoscritta, tra le quali vi è collaborazione ma anche concorrenza – ma nel senso di un luogo costituito da un insieme di imprese di diversi settori produttivi che condividono servizi, visioni e punti di aggregazione.

industrial golf

Inauguriamo giovedì 28 aprile con un tour attraverso la zona industriale che parte alle ore 18.00 dalla stazione FS di Villa del Conte.
La zona industriale viene trasformata in un’enorme campo da golf dove le aziende costituiscono le undici buche. Cemento e sterrato, qualche tappeto di prato vicino ai cancelli. Palline morbide, compatibili con l’ambiente. Fuori da ogni azienda il rispettivo logo è reso bandiera di un punto da segnare. Mutuato dall’Urban Golf, l’Industrial Golf diventa un modo nuovo di relazionarsi con lo spazio pubblico cittadino.

percorso golf a love story

Alle 19.00 ci spostiamo nella sala d’attesa di LAGO per inaugurare la mostra. A seguire, ore 20.00, il concerto di Mario Brunello nella LagoFabbrica, di cui vi racconterò prossimamente.

Per informazioni sulle partite di Industrial Golf nella Zona Industriale di Villa del Conte contattate fondazione march – info@fondazionemarch.org

Anna Scalfi Eghenter, nata a Trento nel 1965, vive l’arte come frame sovversivo i confini dell’agire concesso. L’intero processo organizzativo dei suoi progetti rientra in una prospettiva analitica dei meccanismi di negoziazione tra arte e società civile. Artista indipendente, interviene con progetti site-specific in grado di innescare dinamiche partecipative oltre l’ambito strettamente artistico, su temi come l’economia, l’ambiente, vita quotidiana e l’abitare.
Attualmente lavora a Londra dove porta avanti il progetto “From inside (I like the system)”, un programma di PhD al the Essex Business School. La sua ricerca riflette una formazione interdisciplinare all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milan), l’Accademia d’Arte Drammatica S. D’Amico (Roma), la Facoltà di Sociologia a Trento. I lavori della Scalfi Eghenter sono stati presentati
alla Fondazione Pistoletto a Biella (2010), Fondazione Galleria Civica di Trento (2009), Fondazione Sandretto Re Rebaudengo a Torino (2008), MART-Museum of Modern and Contemporary Art a Rovereto (2007), così come a Manifesta7-Parallel Events (2008).

Il nostro primo monomarca a Padova

Mi rendo conto che, negli ultimi tempi, siamo stati un po’ latitanti. È che siamo impegnatissimi con i preparativi del Salone del Mobile…e intanto abbiamo mille altri progetti in corso. Uno si è finalmente concluso!!

VENERDì 1° APRILE inauguriamo il nuovo LAGO STORE PADOVA. Non è uno scherzo, nonostante la data…lo trovate in Strada battaglia, 71/F (vicino al Centro Diemme).

invito opening lago store padova

Cosa vi aspetta? Dj Set, buffet e animazione. A partire dalle 20, infatti, la compagnia teatrale padovana “Cambi di scena” darà vita ad un’improvvisazione teatrale all’interno del negozio, una vera e propria sit-com casalinga che coinvolgerà attivamente gli ospiti.

L’inaugurazione proseguirà fino a mezzanotte e a chi passerà sarà consegnato in chiusura un piccolo omaggio, mentre gli esercizi commerciali adiacenti al Lagostore rimarranno aperti per tutta la durata dell’evento.

Siamo molto contenti di quest’opening perché è il primo monomarca a Padova, quindi a due passi dal nostro quartier generale di Villa del Conte. E poi perché il negozio è davvero bello! Un’esposizione di 270 mq organizzati in ambienti.

Il monomarca di Padova conta un’altezza nel punto più alto di 7 metri per una superficie di 200 mq, organizzata con un open space con area living e cucina collegato ad un secondo ambiente, in cui spiccano una camera “total white” completa di bagno.

Installazione con Divani AIR

Adiacente alla camera, in uno spazio a doppia altezza, è stata realizzata un’installazione ad hoc con i prodotti LAGO; un’innovazione rispetto al concept dei negozi precedenti: due divani, un Lagolinea continuo che corre su tutta la parete (che conduce al soppalco nel quale è allestito un appartamento completo) ed una creativa composizione di contenitori 36e8. Due fasce dello stesso colore dei divani creano, infine, una continuità tra pavimento e parete.

Non siete curiosi di vederla dal vivo? A venerdì!

Ultime inaugurazioni Lago in Francia

Per chi non avesse avuto la possibilità di partecipare alle inaugurazioni Lago a Luxembourg e a La Rochelle, vi diamo un assaggio di due serate all’insegna dell’italianità in location completamente differenti.

Inaugurazione tutta all’italiana, giovedì 16 settembre, allo Store di Luxembourg, situato nella “Rue du Luxembourg”, una via di accesso alla città tappezzata di negozi. Eugenio e Silvana, gli amici di Idea Legno, siciliani trapiantati a Luxembourg da oltre 25 anni si sono riuniti, con i loro ospiti, attorno alla cucina Lago in attesa delle delizie preparate da Salvatore, cuoco siciliano.

Per gli amanti della vela e delle attraversate atlantiche, nelle vicinanze del famoso porto di La Rochelle, a distanza di una settimana, precisamente il 23 settembre, l’Inaugurazione dello Store di La rochelle ha avuto luogo in un palazzo d’epoca nel centro storico della città. Octant e Gaelle con il suo dolcissimo pancione hanno festeggiato i mobili Lago con risotti e prosecco italian style, in un clima estremamente familiare, con la possibilità di vedere la cucina Lago totalmente in funzione.

Vi aspettiamo alla prossima inaugurazione, questa volta in Italia!


Lago, vino e tigelle

Ne avevamo dato una piccola anticipazione alcuni giorni fa e finalmente ieri abbiamo potuto vedere con i nostri occhi il secondogenito del progetto Appartamento. Il navigatore questa volta ci porta a Bologna in via dodici giugno numero 5 e precisamente davanti ad una palazzina dei primi ’900. Il chiacchiericcio ed il costante via vai ci portano direttamente davanti all’ingresso di casa: come sempre, non serve né suonare o tanto meno chiedere permesso….la porta è aperta.

Subito ci accoglie sorridente il padrone di casa Alessandro. Fatti i dovuti onori di casa ritorna ad intrattenere gli altri ospiti che curiosi si aggirano per l’Appartamento.

Il fulcro della casa, che è anche ufficio, è un corridoio-non corridoio attorno al quale si aprono le diverse stanze. Oggetti e colori rispecchiano chiaramente il mondo del nostro tenant. Blu e Rosso sono infatti i colori principali che si alternano richiamando le due aziende BMW e Ducati con i quali il padrone di casa collabora. Alle pareti i quadri di Gilberto Olivi donano al contesto un ulteriore tocco artistico.


Continuando il “tour domestico” ad un certo punto si incontra lei, la mamma di Alessandro, co-protagonista di questa inaugurazione, regina indiscussa della cucina (ovviamente Lago). La signora Anna, munita di mattarello e grembiule, per quasi tutta la serata ha sfornato tigelle per una quantità pari a 10 kg di farina (nemmeno lei sapeva dirmi quante ne avesse preparate!).

Dulcis in fundo, e questo è proprio il caso di dirlo, lo sapete qual è la passione di Alessandro? I dolci! Inutile dire che ci ha deliziato con una serie di torte fatte da lui ed in particolare una zuppa inglese che ci ha fatto concludere in bellezza la serata…grazie!