Category Archives: Arte e impresa

Le Huggy a Frontiers of Interaction 10

Vediamo se le riconoscete.

Sì. Sono proprio le nostre poltroncine Huggy che stanno assistendo a Frontiers of Interactions 10, uno dei più importanti eventi dedicati al mondo del Web 2.0 e dell’innovazione.
Il Congresso è iniziato oggi e termina domani nel caso passiate per Roma.
Per chi, invece, vive nella capitale e dintorni, ma non vuole proprio perdersi il meeting c’è il live streaming.

Il Ministro Brunetta ha già provato le nostre Huggy e lo abbiamo visto piuttosto disonvolto. Come Riccardo Luna, direttore di Wired.

E voi cosa aspettate! Let’s tune in!

La waiting room si rinnova

[lang_it] E’ arrivato il momento: la nostra Waiting Room cambia di nuovo abito. La barca di Giacomo è salpata, le abitazioni di “Via dei Matti n. 0” hanno traslocato ed ora è la volta di “Attendere prego”. La Fondazione March ci propone una mostra collettiva di ben 21 artisti che hanno indagato il concetto di attesa e lo hanno “materializzato” attraverso diversi linguaggi espressivi. Questi sono i nomi di chi animerà il nostro spazio aziendale: Roberta Baldaro, Lisa Castellani, Gaia Ippolita Civiletti, Elisa Desortes, Mauro Doimo, Hiroko Goda, Sabrina Grasso, Dario Lazzaretto, Laura Lovatel e Federica Menin, Marta Maldini, Nicola Nunziata, Umberto Perico, Philipp Rauch, Serena Piccinini, Umberto Rotondella, Folco Salani, Aldo Sergio, Enrico Tealdi, Catrina Zanirato, Daniele Zoico.

Serena Piccinini, il rumore dei tuoi passi

del caffè e di altri pomeriggi_Roberta Baldaro

Ma con tutti questi partecipanti la sola sala d’attesa non poteva di certo bastare…ed ecco qui la novità! La creatività multiforme stavolta invaderà anche il nostro showroom stravolgendo e ridefinendo quello spazio che solitamente è deputato all’esposizione dei nostri prodotti e che in quest’occasione si potrà rileggere attraverso punti di vista di certo poco convenzionali.
Vi siete un po’ incuriositi? Allora non vi resta altro che venire all’inaugurazione il 13 maggio alle ore 19.00…vi aspettiamo!!!

[/lang_it]

Premio FestivaldelleCittàImpresa

Ebbene sì, ecco in arrivo un altro riconoscimento per Lago. Questa volta però “giochiamo in casa”: infatti il premio è quello del FestivadelleCittàImpresa che il Presidente della CCIAA di Padova Roberto Furlan ha consegnato ad alcune aziende della zona..e c’eravamo anche noi! La location? La suggestiva Villa Contarini di Piazzola sul Brenta dove è stata inaugurata la mostra delle opere realizate all’interno del progetto ART&Co tra cui presenziavamo anche noi con le “abitazioni immaginarie” che i bambini della scuola steineriana hanno realizzato nei giorni precedenti nel nostro showroom.

La premiazione ha ritardato un po’ e perciò abbiamo avuto del tempo per curiosare tra le diverse installazioni che dimostrano come il rapporto tra arte ed impresa sia un obiettivo auspicabile per promuovere e stimolare la creatività in tutte le sue forme…e noi di Lago in quest’ottica ci entriamo a piedi pari!

La motivazione del riconoscimento consegnato a Daniele venerdì sera: “…premiamo Lago per i progetti Lateral tra questi: “Art Waiting Room”, la prima sala d’attesa di un’azienda trasformata in galleria d’arte e, l’”Appartamento-Lago temporary shop”, un progetto nato in occasione del Salone del Moble 2009 che si colloca all’interno della riflessione iniziata da tempo da Lago su come ridefinire e reinventare gli spazi preposti alla vendita e al contatto azienda-consumatore-prodotto. Premiamo Lago per essere un esempio virtuoso di connubio arte-impresa“.

E’ proprio il caso di dirlo: impara l’arte e NON metterla da parte!

Volete curiosare un pò tra le altre aziende premiate? Ecco qui alcuni link:

Solon
pubcompany
diwar

Stasera Daniele Lago al Festival delle Città Impresa

Questa sera alle 18.00 il nostro Daniele Lago parteciperà all’incontro “Creatività e produzione”, nell’ambito del Festival delle Città Impresa, un incontro per cercare di capire dove sta andando il design, oggi sempre più vitale agente di innovazione.

Oggi il design non è più legatao solo alla forma, allo stile, o alla qualità estetica e dei materiali. Coinvolge temi come la sostenibilità e persino l’agricoltura, la funzione strategica della cultura per la qualificazione di un territorio, della sua economia, come della sua qualità di vita.

Il Festival delle Città Impresa ne parla a Treviso, tra Montebelluna ed Asolo, fucina di aziende creative (operanti in ambito internazionale) che fanno del desigl il loro cavallo di battaglia (dallo Sportsystem al settore moda e arredamento).

Vi aspettiamo

STASERA venerdì 23 aprile

Sala Consiliare, Municipio di Asolo (TV)

ore 18.00

GLI IMPRENDITORI

Saluti

Loredana Baldisser – sindaco di Asolo
Francesco Giacomin – presidente Fondazione La Fornace dell’Innovazione

Introduce

Renzo Di Renzo – direttore artistico Fondazione Claudio Buziol

Interventi

Ennio Bianco – vicepresidente di Unindustria Treviso
Giovanni Bonotto – art-director Bonotto
Daniele Lago – art-director Lago Spa
Eugenio Perazza – amministratore unico Magis
Carlo Urbinati – titolare Foscarini

Modera

Anniina Koivu – Abitare

(Per iscrizioni compilate il form online)

Questo incontro è inserito nel programma del Festival delle Città Impresa, nella sezione Montebelluna-Asolo. Promosso da Nordesteuropa.it e Corriere della Sera, il Festival coinvolge centri urbani e città simbolo della vita culturale e imprenditoriale di Veneto, Trentino e Friuli Venezia Giulia, intorno al tema La cultura ci fa ricchi, in vista della candidatura del Nord Est a capitale europea della cultura. Dal 22 al 24 aprile, a Montebelluna e Asolo, il confronto è centrato sul Design come fattore competitivo per l’innovazione di imprese e territorio, in grado cioè di mettere in sinergia percorsi creativi e processi produttivi.

(Per conoscere il programma completo della sezione Montebelluna-Asolo clicca qui)

Man on the River sbarca a Milano

Update! le foto di ieri sera.
chi ne ha parlato: Spiller Ltd

Siamo arrivati alla seconda tappa del tour di Giacomo attraverso i LagoStore per parlare di sostenibilità e rispetto delle acque. La serata di Vicenza ha avuto dei riscontri molto positivi: intervista di 3 ore col Venerdì di Repubblica (che uscirà in concomitanza con la partenza) e col Giornale di Vicenza…ma soprattutto (ed è la cosa che più ci fa piacere e dà senso a quello che facciamo) tante tante tante domande da parte del pubblico e tanto interesse verso un argomento che riguarda tutti noi da vicino. L’acqua è una risorsa preziosissima, fondamentale per il pianeta (e purtroppo esauribilissima). Servono vibrazioni positive, che parlino di sostenibilità. Certo, l’aria non avrà la stessa capacità di propagare le vibrazioni che ha l’acqua (1500 m al secondo). Ma è pur sempre qualcosa (300m al secondo). Mettiamo in moto, assieme a Giacomo, una “buena ola” (buona onda). Il viaggio prosegue al LagoStore Milano.
Vi aspettiamo numerosi!


Inaugurazione En plein air

Lo spazio dove accogliamo i nostri visitatori si è di nuovo trasformato grazie all’ultimo progetto LATERAL.

E’ giunto  il momento di condividere con voi le opere degli artisti che nelle ultime settimane si sono avvicendati, in questo atelier improvvisato, aggiungendo nuove note di colore tramite i loro quadri.

Vi aspettiamo…

martedi 22 settembre dalle 18.30

presso Lago s.p.a.

Carlo Dalcielo:

“En Plein Air”

A cura di Bruno Lorini e Giulio Mozzi

La nuova waiting room en plein air

“…poi lungo il sentiero incontro un pittore, con il suo cavalletto, i colori ed il profumo dell’olio di lino, rivolto verso la collina. Mi accordo che il mio primo sguardo, forse un’occhiata, non è per la tela ma per la collina là dove guarda il pittore cerco di capire cosa lui vede di bello, e di degno che valga la penna di essere tradotto sulla tela…” (Bruno Lorini)

Lago  art waiting room

La waiting room dopo tre mesi si rinnova: lasciate le vesti della rivista “Buongiorno“, l’atrio si trasforma in un atelier.

Ogni giorno per tutto il mese di luglio in  una tipica atmosfera “en plein air” con tanto di tappeto d’erba, cavalletti, tavolozze multicolore si alternano i pittori contattati da Bruno Lorini e dipingono un’angolo della nostra waiting room o uno scorcio di paesaggio al di la delle vetrate in un’atmosfera simile a quella di Place du Tertre vicino a Montmartre..insomma provare per credere!

Lago  art waiting room

Chi passa di qui può avvicinarsi al pittore o al suo quadro e provare a guardare con gli occhi dell’artista scoprendo magari nuove sfumature e angolazioni.

Non resta che invitarvi tutti per l’inaugurazione che si terrà a settembre e che vedrà esposti tutti i quadri…vi aspettiamo, ovviamente basco alla mano!

Lago Store Milano si rinfresca

Lago Store Milano

Il Lago Store di Milano come non lo avete mai visto!

Nuovi prodotti, nuovi colori, nuove idee…

Per festeggiare i nuovi allestimenti vi proponiamo qualcosa di speciale, fuori dagli schemi:

Mauro Gasparini e Guido Catalano si impegneranno nel loro reading  “Una motosega per brandon Sclero“.

Quando? Venerdì 24 aprile ore 20:00.

Dove? Il negozio è in corso Lodi 2 a Milano.

una motosega per brandon sclero

Lago apre le porte domani sera per la nuova Art Waiting room

La sala d’attesa di Lago si veste di nuovo.

Dopo i tre mesi che hanno visto protagonista Francesco Carone, questa volta la collaborazione tra Lago e Fondazione March ha fatto approdare in Lago Giuliana Racco e Matteo Guidi.

Giovedì 9 aprile alle ore 19 organizziamo un aperitivo per presentare l’ opera di questi due giovani artisti: un fotoromanzo da sfogliare mentre si attende nella nostra waiting room.
Alcuni di noi sono diventati così i protagonisti di una rivista che presenta alcuni spunti di riflessione sul concetto di attesa.
Perché aspettare non vuol dire sempre annoiarsi!

Ti aspettiamo allora domani!
Se non sei mai stato in Lago potrebbe essere una buona occasione per conoscerci.
Su facebook ti puoi iscrivere tra i partecipanti. Clicca qui

LagoCalendario 2009

Da qualche anno Lago propone il suo calendario. Ogni anno esce un progetto nuovo e diverso, li trovate qui in rassegna.

Quest’anno è toccato a Gilles Jourdan e Cecilie Maurud Barstad (EYE Project) curarne la realizzazione. Per quest’edizione abbiamo dei numeri “importanti” selezionati dai giovani di Gol De Letra. Scopriteli qui sotto…

Il design è semplicemente pensato per
visualizzare la consueta forma del calendario con un’enfasi sulla
gamma completa di colori che simboleggiano la diversità e lo
scambio culturale.
Il principale obiettivo è mostrare come i calendari tradizionali
evidenzino spesso i giorni festivi e di vacanza come Pasqua,
Natale o la nascita di un Presidente o del Re. Abbiamo voluto
cambiare punto di vista per mostrare che oggi i giovani hanno
un’altra visione di cosa è importante nel corso dell’anno.
Clima, storia, globalizzazione e preoccupazioni per l’ambiente
sono alcuni dei temi trattati nel calendario.