Author Archives: virginiobriatore

venice nerds marathon

il 25 ottobre si tiene a Venezia la Venice Marathon. Non ce ne vogliano i podisti di questo blog, ma di questa maratona ce ne frega relativamente:  siamo ben più interessati ad un’altra maratona.

23/24/25 ottobre correte piuttosto al Venezia Camp 2009.

venezia camp 2009

presso l’Arsenale si svolge una tre giorni di convegni e seminari; una sorta di analogia tra quel che è stato, per secoli, un magnifico cantiere di gioielli destinati a solcare i mari e il Camp, che vuole essere invece fucina di metodi e strumenti per la nuova vera navigazione-esplorazione d’oggi , quella del web.

ok ok, tutto troppo aulico, dunque arriviamo al vero e proprio dunque:

noi ci saremo, con tutto il nosto entusiasmo (direbbe qualcuno),  ma non solo entusiasmo: 600 dei nostri sgabelli ricciolo verranno sfornati per l’evento,  lavoreremo giorno e notte perchè vi ci possiate posare le natiche.

4_smallest

L’occasione  meritava a nostro avviso uno sforzo ulteriore:  abbiamo realizzato una grafica dedicata in edizione limitata; vi troverete rappresentata la città più bella del mondo invasa da un’orda di nerd webbisti.

ricciolo_venice_camp_custom_graphic

SCENARI APOCALITTICI

Vernice d'Autunno

Si è già fatto al cambio di stagione, è quindi arrivato il tempo di rinverdire  la nostra artistica sala d’attesa.

Messi da parte il vento estivo e le mosche danzanti all’ Art Waiting Room di Lago è in arrivo il verde albero di Francesco Carone e la sua opera“Ora l’autunno del nostro scontento”.

 

Gli strani animali esotici e domestici di Davide Rivalta intanto invaderanno la fabbrica, ma non vi preoccupate, li lasciamo solo all’esterno.

Se alberi e animali non vi appassionano, passate comunque da queste parti Giovedi 27 Novembre, facciamo attorno alle 7 di sera, un aperitivo al Vernissage riverdisce anche l’interesse per l’arte.

Edizione Straordinaria!

Signori e Signore! E’ arrivato Lagonews! Notizie calde dal mondo Lago!

Come già per le 2  precedenti edizioni, la brochure ufficiale di Lago destinata ai nostri rivenditori, a fiere ed eventi cui partecipiamo è in edizione tabloid.

Sfogliala qui.

 

 

Il formato magazine è una semplice metafora, lo scopo è aggiornare ed informare riguardo al mondo Lago chiunque vi abbia più o meno a che fare; da chi ci segue e partecipa attivamente al nostro progetto a chi lo ha conosciuto per la prima volta.

Al suo interno,  informazioni di ogni tipo, dalla linea di produzione ai progetti di comunicazione, dagli ultimi prodotti nati agli eventi collaterali d’arte che ci vedono coinvolti.

Novembre 2008: gli scatti di Maurizio Marcato alle nostre cucine (finalmente dal vivo!), Lean Production-questa sconosciutaArtway of Thinking incontra Lago e un servizio di copertina sulla nuova Art Waiting Room (da Novembre ad Aprile).

Non in edicola!

Presso i nostri rivenditori autorizzati, edizioni Lago.

what's on Air?

adobe air logo

adobe air tour 2008

 

Cosa succede nel web e nel vasto universo dei new media?

ce lo chiediamo continuamente, è la ragione stessa, se vogliamo, dell’esistenza di questo blog.

Scopriamo così che i nostri laptop si stanno riducendo al minimo in ragione di una connettività sempre + diffusa e capillare;

Scopriamo che vecchi programmi da 4 dvd lasciano il passo a piccole applet che si interfacciano e interagiscono con la rete per fornirci velocità, praticità ed un supporto sempre up-to-date.

E’ il mondo delle Rich Internet Applications (RIA) che sta nascendo e prendendo piede tra gli sviluppatori di tutto il mondo.

Adobe è, come prevedibile, tra i pionieri di questa nuova frontiera, grazie ai suoi prodotti Air e Flex, e ad un manipolo di evangelist (tra cui particolarmente stimato tra gli addetti Lee Brimelow mente di TheFlashBlog e artefice dell’utilissimo gotoandlearn.com).

Anche se non siamo certo dei matti per il codice – e potremmo benissimo vivere senza – saputo tutto questo, ne vogliamo sapere di più.

Perciò lago sarà alla tappa milanese di Adobe on Air Tour venerdi 13 giugno.

Se volete sapere what’s on air…

(a presto per il resoconto, se avremo capito qualcosa!)

 

diamo a Cesare …

big_ettore_sottsass_1.jpg

 

Molti di voi ne saranno sicuramente già stati informati, tuttavia ci sembrava doveroso ricordare la scomparsa, avvenuta lunedì, di Ettore Sottsass JR, designer (architetto, artista e quant’altro è stato in vita) italiano tra i più influenti e celebrati nel mondo. L’anno si è chiuso e con esso si è chiuso un capitolo glorioso che ha visto nascere e crescere il successo del design italiano nel mondo; Sottsass infatti era, anche anagraficamente, uno dei maestri artefici, ispiratori e inventori di tale successo.Inutile dire che Lago probabilmente non avrebbe mai raggiunto la sua identità e ottenuto alcun risultato, senza questi grandi maestri; tuttavia, anche al costo di essere superflui e scontati, ci uniamo al coro di quanti, in questo momento, pagano il dovuto tributo ad un maestro scomparso.

Sottsass, in particolare, nonostante le chiare differenze che ci contraddistinguono, attraverso il design ludico e provocatorio, il costante e coraggioso utilizzo del colore, l’impatto spesso “eccessivo” di alcuni suoi mobili (G.Dorfles. Corriere della Sera. 2 gennaio 2008), ha lasciato insegnamenti che speriamo aver fatto nostri e sulla cui traccia continueremo a muoverci.

r.i.p.