Compasso d’Oro 2014, menzione d’onore ad Appartamento LAGO e sedia Joynt

Al Compasso d’Oro di quest’anno, edizione XXIII, LAGO si è aggiudicata ben due Menzioni d’Onore: la sedia Joynt per il design di prodotto e l’Appartamento LAGO per la sezione progetti.

Sono due riconoscimenti che toccano due sfere importanti di LAGO: Lagostudio e Appartamento LAGO.

La sedia Joynt, disegnata dal giovane designer Harry Owen, è frutto del lavoro di Lagostudio, il laboratorio creativo di LAGO, dove ogni anno vengono organizzati workshop ai quali sono invitati studenti provenienti dalle migliori scuole internazionali di design.

sedia joynt

L’aspetto innovativo è la flessibilità dello schienale. La Joynt è una sedia che, a prima vista, sembra avere un’angolazione ergonomicamente innaturale ma che, grazie al giunto in gomma integrato nella struttura in legno, asseconda il movimento del corpo. Lo schienale della sedia si flette, infatti, all’indietro supportando il dorso e restituendo una sensazione di grande comfort.

Il progetto Appartamento LAGO, invece, ridefinisce e reinventa gli spazi riservati al contatto azienda-consumatore-prodotto. Si tratta di un esperimento abitativo e culturale inedito; un vero appartamento, abitato da persone vere e interamente arredato con i prodotti LAGO il cui proprietario, appassionato di design, apre la propria casa ai visitatori, organizzando e ospitando al suo interno eventi culturali, conferenze, mostre.

cucina salotto

Nato a Milano nel 2009, in occasione del Salone del Mobile, il progetto Appartamento LAGO è la prova che il design oggi non è più solo fisico, ma va oltre l’oggetto: le energie, le relazioni e le situazioni che si generano al suo interno tra le persone non possono essere replicate in nessun altro posto allo stesso modo.

 

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>