Monthly Archives: October 2013

Design is changing, i vincitori del Concorso LAGO

tavolo Air contest

Per chi ha partecipato al Concorso LAGO “Design is changing”, il momento dell’estrazione è finalmente giunto. Ecco a voi i nomi dei vincitori:

ITALIA

Vincitore: Vitantonio Q. di Altamura, Bari
Negozio collegato alla cartolina: Tucci Arredamenti (Lagospace XL), Altamura (BA)
Premi: Air Wildwood Table + Air Wildwood Storage

SPAGNA

Vincitore: Alejandra G. di Madrid
Negozio collegato alla cartolina: Lagostore Madrid
Premio: Air Wildwood Table

FRANCIA

Vincitore: Olivier B. di Gironde, Bordeaux
Negozio collegato alla cartolina: Lagostore Bordeaux
Premio: Air Wildwood Table

RESTO DEL MONDO

Vincitore: Zeina F. di Londra
Negozio collegato alla cartolina: Living Space Fulham (Lago Point)
Premio: Air Wildwood Table

I premi:

Tavolo Air Wildwood Table, con ripiano in legno wildwood, teste chiuse, gambe in vetro extrachiaro.
Larghezza 160 – Profondità 85 – Altezza 76 cm.

Air Wildwood Table

Libreria Air Wildwood Storage, con sistema libreria e contenitori con fondi e teste in wildwood naturale, mensole in laccato blu scuro e contenitore 36e8 con frontale in vetro lucido denim.
Larghezza totale 368 – Altezza da terra 171,2 – Profondità 40,6/56.

Air Wildwood Storage

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato.

Per sapere quando partirà il prossimo Concorso LAGO, visitate il nostro blog e la nostra pagina Facebook.

Città Invisibili Kids Village, a lezione di creatività dai bambini

Lavorare con i bambini è un’incursione nella creatività più libera e scevra di inutili sovrastrutture e, sempre, fonte di stimoli inconsueti. Ne abbiamo avuto la prova durante i due workshop di sabato 5 e sabato 12 ottobre che abbiamo organizzato a Casa su Misura, fiera di Padova dedicata all’arredo, all’interno dello spazio Città Invisibili Kids Village, un’area speciale riservata ai più piccoli e ai loro genitori.

Kids Village

In questo spazio i bambini potevano sfogliare libri incantevoli, ascoltare storie, partecipare agli atelier creativi, disegnare e leggere assieme ai propri genitori, che a loro volta potevano ricevere consigli su cosa e come leggere ai propri figli o come progettare una stanza adatta a loro.

Libri infanzia

Durante i workshop, intitolati “La città diseducativa”, i Personal Kid Designer di LAGO e le “atelieriste” di Città Invisibili hanno guidato i bambini nella progettazione di una casa molto particolare con tanto di stanza dei sogni e stanza dei segreti.

È stato interessante scoprire i luoghi dove i bambini amano nascondersi in casa, quale sia la loro stanza preferita o come cambierebbero l’arredamento se potessero. Questi workshop ci hanno portati a capire meglio i loro bisogni, i colori e i materiali dai quali sono attirati, in che tipo di ambiente si sentirebbero sicuri.

La cosa più divertente è stato vederli interagire con i nostri mobili, mentre leggevano, coloravano, giocavano.

La loro creatività si è espressa in modo totalmente libero…è bastato qualche pastello per trasformare due panche Air wildwood in fogli su cui imprimere nomi, fiori, sogni.

IMG_4867

Un restyling che ci è piaciuto così tanto che abbiamo deciso di esporle, assieme alla loro “casa dei sogni”, nella nostra Art Waiting Room.

Panche Air Wildwood

A Bari, il primo Appartamento LAGO Real Estate

In occasione del MADE Expo abbiamo lanciato “Appartamento LAGO Real Estate”, un progetto rivolto a costruttori e immobiliaristi che, nell’arredare la prima unità abitativa di un complesso edilizio, possono usufruire della consulenza di un designer Lago.

Sabato 5 ottobre, nel cantiere di via Matarrese a Bari, si è tenuta la conferenza di inaugurazione di quello che è il primo esempio di Appartamento LAGO Real Estate. L’appartamento fa parte di Noema, un progetto di edilizia residenziale e direzionale di 9 ettari nelle vicinanze di Santa Fara creato, personalizzato e interpretato da Noema Immobiliare. La progettazione completa dell’Appartamento, dalla divisione interna alla scelta degli arredi, è stata a cura del team di Lagostore Bari (Gianni, Benny, Ann Katrin, Raffaella, Giuliano) e Lagospace “Il Chiodo”.

Panoramica Appartamneto LAGO Noema

Alla conferenza di presentazione hanno partecipato Simone Degennaro, amministratore unico Noema, Vito Coppola, architetto e designer e Daniele Lago in collegamento da Milano.

L’appartamento di via Matarrese fa parte di un’area residenziale e direzionale che conta ben 750 unità abitative in grado di ospitare circa 2mila persone e 70mila metri quadrati di spazi a uso ufficio.

Noema cantiere

L’unità campione era, in origine, un due vani con un solo affaccio dotato di bagno e cucinino. Dal momento che difficilmente avrebbe potuto soddisfare tutte le necessità di una famiglia tipo (genitori e figlio), il team progettazione del Lagostore Bari ha ricreato gli ambienti ottimizzandone gli spazi e scegliendo la versatilità dei sistemi LAGO per l’arredamento.

Cucina Appartamento LAGO Noema

Al posto del cucinino è quindi nata una seconda stanza da letto, mentre la funzione del cucinare è stata trasferita nel living. In pochi metri quadrati sono stati ricavati: l’angolo conversazione, l’angolo cottura, la zona pranzo, nonché la zona ingresso completata dalla libreria Tangram.

La camera matrimoniale, stretta e lunga, è stata ricavata tagliando in due la stanza e riquadrando così due spazi autonomi e al contempo integrati.

Camera da letto Appartamento LAGO Noema

Con gli armadi N.O.W. si è realizzato un vestibolo nella parte antistante più buia, una sorta di filtro che conduce all’alcova inondata di luce dove si può riposare sospesi in un letto Fluttua.

Armadi Appartamento LAGO Noema

La scelta di arredare un appartamento di dimensioni ridotte, invece di un appartamento di dimensioni maggiori del complesso Noema, è stata sfida e provocazione insieme, a dimostrazione che il design LAGO, modulare per sua natura, riesce a dare vita ad ambienti eleganti e originali nei diversi tipi di spazio.

 

Il caffè vietnamita è lento e rilassato

Noi italiani facciamo del caffè un vanto nazionale, ma non siamo gli unici a farne un uso smodato, né a saperlo fare. Inaspettatamente ieri sera, in Appartamento Milano Brera, grazie alla lezione di caffè vietnamita degli amici di RuNam Cafè abbiamo scoperto che anche il Vietnam ha una sua tradizione e che non è da meno di quella italiana.

RuNam cafè

E siamo venuti a conoscenza di molte cose interessanti, come il fatto che dal 2012 il Vietnam è il principale esportatore di caffè Robusta e che ha superato pure il Brasile, più focalizzato sulla miscela Arabica. O che il caffè è la seconda commodity al mondo dopo il petrolio.

Ma la cosa che più ci ha stupito è il rito del caffè vietnamita che, un po’ come il tè per i giapponesi, va preparato e gustato lentamente, molto lentamente. Del resto RuNam è un’espressione che significa: Ru – ruscello, filastrocca, filo della vita – e Nam – vietnamita – ed esprime alla perfezione la filosofia vietnamita secondo la quale per gustare il caffè serve un ambiente confortevole, una buona conversazione e soprattutto tempo, perché la tazzina si riempia goccia dopo goccia.

Mr Khanh

Il signor Khanh, proprietario di RuNam Cafè, ci spiegava che, come in Italia, il caffè è la bevanda principale del suo paese. Una cultura che era andata perduta con la guerra del Vietnam e che ora sta rinascendo. Il suo intento è proprio quello di riappropriarsi di questa tradizione.

Cosa serve per gustare il caffè vietnamita? Poche cose in realtà: 25gr di caffè macinato (circa due cucchiai e mezzo da tè), acqua bollente, un filtro vietnamita, un misurino, un grande recipiente per mantenere il caffè caldo, qualche tazza in cui versarlo (perché il caffè si beve meglio in compagnia) e un bel vassoio in cui servirlo.

Ma serve molto tempo. Ecco il processo di preparazione:

cerimonia caffè

1_Preparare il filtro e mantenere la tazza di caffè alla temperatura desiderata

Mettere sia il filtro che la tazza nel contenitore grande, versare l’acqua bollente attraverso il filtro, in modo da pulire bene tutto il set e far drenare l’acqua. A questo punto versare 25 gr di caffè macinato nel filtro e agitare delicatamente in maniera che il caffè si disponga uniformemente all’interno.

2_Far espandere il caffè

Versare acqua bollente nella tazza e mettere il filtro pieno di caffè sopra la tazza in modo da aiutare il caffè
in fondo al filtro ad espandersi. Versare 25 ml di caffè bollente nel filtro, lentamente e con movimento circolare in maniera da prevenire grumi e far in modo che i grumi si sciolgano automaticamente. Coprire il filtro con il coperchio e mantenere coperto per 40/45 secondi in maniera che tutta l’acqua venga assorbita.

3_Pressatura e colatura del caffè

Dopo circa 45 secondi, il caffè si sarà espanso e sarà cresciuto di circa ¾ nel filtro. Usare il regolatore per pressare delicatamente la polvere fino a che una piccola parte di acqua emerga dal regolatore. Versare l’acqua dalla tazza. Posizionare il filtro in una tazza vuota e aggiungere 70 ml di acqua bollente molto lentamente e con movimento circolare. Dopo pochi secondi alzare il regolatore e tirarlo indietro e mettere di nuovo il coperchio. Il caffè comincerà a colare nella tazza e sarà pronto dopo 5-6 minuti. Una volta terminato, pulire il filtro dalla polvere. Trasferire il filtro nella ciotola più piccola e versare acqua calda in maniera da mantenerlo caldo fino alla prossima tazza di caffè. Servire il caffè su un vassoio senza dimenticare zucchero, latte condensato, ghiaccio, biscotti e quanto altro vi piaccia per completare il caffè.

È un processo lungo e affascinante che ispira a prendere la vita con lentezza, a gustarne ogni attimo, ad assaporarla fino in fondo.

Opening Appartamento LAGO Rimini

Domenica 6 ottobre, a Rimini, apre il 14esimo Appartamento LAGO.

La casa si trova in via Ortaggi 9 e non poteva essere altrimenti visto che il tenant Giuliano di professione fa il cuoco, mentre la moglie Enrica è manager della ristorazione.

giuliano tenant rimini

La cucina di Giuliano raccoglie i sapori e gli odori della Romagna, sia di terra che di mare: il sale di Cervia, gli oli extravergine delle colline riminesi, il pesce fresco delle marinerie di Rimini, i maiali di Mora Romagnola delle colline, il manzo della Valmarecchia e i formaggi tipici.

L’Appartamento LAGO Rimini si trova nel Borgo San Giuliano, un antico quartiere di pescatori situato in prossimità del centro a cui è collegato dal Ponte di Tiberio, da cui parte la via Emilia. 

Appartamento LAGO Rimini

Il progetto della casa, sviluppato dall’Architetto Barbara Vannucci, parla di quest’anima marina. All’interno della casa, infatti, è stato ripreso il concetto di spazialità delle barche che hanno botole segrete salvaspazio e così l’Appartamento ha dei vani nascosti come l’apertura sul gradino della scala che accoglie l’aspirapolvere, o ambienti che all’occorrenza cambiano funzione come il sottoscala che diventa lavanderia.

L’Appartamento si sviluppa attorno alle esigenze delle cinque persone che vi abitano: Enrica, Giuliano e i tre figli Alessandro, Alice e Alberto. 140mq che accolgono ben 10 ambienti: l’ingresso-soggiorno, la cucina, la sala tv, 3 bagni e 4 camere da letto. Quando i nonni si fermano a dormire, il soggiorno viene trasformato in camera da letto.

Appartamento LAGO Rimini

Domenica 6 ottobre si comincia alle 17.00 con l’inaugurazione; un pomeriggio ricco di appuntamenti. La compagnia di improvvisazione teatrale On The Fly metterà in scena “Storie del mare”, un omaggio a Borgo San Giuliano, mentre una jazz session animerà il cortile esterno e la zona living.

Nella stessa serata, a pochi passi dall’Appartamento, in corso D’Augusto 212, anche il Lagostore
Rimini ospiterà, per l’occasione, alcuni eventi tra i quali un workshop, a cura di Giuliano, in cui i partecipanti si potranno cimentare nella realizzazione della tradizionale “Ciambella romagnola”.

Scopri tutti gli eventi!

Lagostore Rimini

Lagostore Rimini

Giovanni Casellato, da architetto ad artigiano

Oggi incontriamo Giovanni Casellato, LAGO maker e autore della collezione Filodolce (LAGO Objects), oggetti realizzati plasmando un filo di ferro che ne disegna l’anima.

Giovanni Casellato

Proveniente da una famiglia di artigiani da due generazioni, dopo gli studi di architettura Giovanni lascia la professione per intraprendere quella di artigiano. Nel video ci racconta la sua scelta di vita e la sua passione per il ferro. Buona visione!

Le creazioni di Giovanni sono visibili, assieme ai prodotti LAGO, dal 2 al 5 ottobre al MADE Expo, Padiglione 7, Stand C1 D10 “This is my Listone Giordano & partners”.

MADE Expo 2013