Monthly Archives: September 2013

Radiobici, l’intervista di Maurizio Guagnetti a Daniele Lago

Come vi avevamo promesso il luglio scorso, ecco il video dell’intervista che Maurizio Guagnetti, giornalista di Radio 105, ha fatto a Daniele Lago mentre pedalava per le vie di Milano.

RadioBici-Logo

L’intervista si inscrive nel progetto Radiobici, di cui Appartamento Lago si è fatto sponsor considerata la comunanza di valori come cultura, condivisione, sostenibilità. E visto il tema del viaggio che unisce i due progetti: un viaggio negli esterni e uno negli interni d’Italia.

Appartamento Lago Bergamo

Daniele racconta come crescere in tempi di crisi, progettando e producendo senso, rimettendoci in discussione e riedificando la nostra italianità.

Buona visione!

CERSAIE 2013, Depth Basin Special Edition

Un’inedita rivisitazione del lavabo Depth integrato in un tavolo Air Wildwood di 4 metri. È il progetto pensato in esclusiva per lo stand di Listone Giordano al CERSAIE. Una creazione di Daniele Lago che rappresenta un teaser al primo catalogo Bathroom di Lago, in uscita ad ottobre.

Tavolo Air Wildwood con lavabo Depth integrato

Con questa collaborazione LAGO rafforza ulteriormente la sinergia con Listone Giordano che troverà il suo completamento al MADE EXPO, in uno stand progettato a quattro mani fra Listone Giordano e Daniele Lago.

Tante le novità e le soluzioni per la stanza dell’intimità; un ambiente che veicola molto bene il progetto “LAGO Interior”. Nel catalogo si potranno trovare i nuovi lavabi presentati al Salone 2013, le specchiere e l’illuminazione LAGO. Atmosfere delicate e preziose dove superfici, materiali, oggetti ed emozioni si fondono in perfetto equilibrio a seconda del sentire di ciascuno. Un modo di intendere il design che mette in tuning oggetti e interior e ti permette di disegnare lo spazio del benessere secondo i tuoi bisogni.

LAGO @ CERSAIE

 

 

LAGO e Listone Giordano al Made Expo

Dal 2 al 5 ottobre si terrà il MADE Expo, evento dedicato all’architettura, al design e all’edilizia. Per quest’edizione saremo presenti come partner di Listone Giordano assieme a Jannelli&Volpi e Oikos.

Invito Made

Lo stand, progettato a quattro mani da Daniele Lago e Listone Giordano, comunica bene la collaborazione avviata sull’interior dalle quattro aziende: un corridoio centrale con un lungo tavolo Air in wildwood, che è stato protagonista anche del Salone del Mobile 2013, parla di condivisione reale di saperi e competenze, mentre nelle quattro stanze (kitchen, living, bedroom, bathroom) vengono raccontati incroci creativi tra pavimenti, rivestimenti e mobili.

La collaborazione con Listone Giordano è solo un ulteriore tassello del progetto “Lago Interior”, che abbiamo fortemente voluto e cercato per consegnare all’utilizzatore un sistema progettuale dove oggetti e interior si integrino fra loro e dove l’accento non sia solo sul singolo prodotto, ma sull’insieme.

Il messaggio di cui vogliamo essere portatori è che il design si faccia piano piano strumento di trasformazione sociale e ci fa piacere che, per una volta, gli italiani riescano a fare squadra.

In quei giorni l’Appartamento Lago di via Brera 30 sarà aperto in esclusiva ai professionisti del settore ai quali presenteremo i dettagli del progetto Lago Redesigner, la nuova iniziativa Appartamento Lago Real Estate e il nostro primo catalogo Bathroom.

Skin Basin

Tutti i prodotti progettati da Lago e presenti al MADE sono, invece, già disponibili in tutto il nostro network distributivo. Scoprili qui.

L’evoluzione delle cucine Lago

La cucina ha un potere evocativo che nessun altro ambiente della casa possiede, perché si ricollega al senso dell’olfatto, il più atavico. È il cuore pulsante della casa, il centro della convivialità.

cucina-salotto

Le nostre prime cucine le abbiamo progettate nel 2008 a partire dal modulo 36e8, il nostro mattoncino base: un quadrato di 36,8×36,8 cm che permette di avere tanta versatilità di composizione.

Un modulo innovativo, quanto atipico nell’ambiente cucina, che ha dato vita a un linguaggio estetico nuovo in totale controtendenza con la tradizione che voleva multipli di 15 o 30 cm, giusti per farci stare gli elettrodomestici da incasso.

Con quel modulo ci siamo divertiti a creare alberi, nuvole, aragoste; abbiamo giocato con il linguaggio astratto e quello figurativo. Ma soprattutto abbiamo consegnato a ciascuno la possibilità di costruirsi da solo la propria cucina, mescolando contenitori, profondità, finiture, colori.

lago alberi e nuvole

Una possibilità che si è arricchita nel tempo di nuovi materiali come il Wildwood, perfetto per il top della cucina; un materiale a cui teniamo particolarmente, perché è autentico, pieno di calore e in cucina acquista ancora di più una storia, visto che più lo si usa e più parla di vita, di convivialità, di condivisione.

E poi c’è il sistema Weightless che permette di sfruttare pensili che scendono dal soffitto e con il quale si possono creare isole suggestive e funzionali a centro stanza.

Cucina 36e8 Wildwood

In questi cinque anni abbiamo lavorato molto anche all’organizzazione dello spazio, per rispondere in modo efficace alle necessità e alla gestualità del cucinare, studiando l’ergonomia e arricchendo le basi, i pensili, la dispensa N.O.W. di accessori pratici ed eleganti, di cassetti e colonne estraibili.

Accessori cucina Lago

Accanto ai frontali in vetro, recentemente abbiamo introdotto anche il laccato per consegnare al consumatore una cucina progettata pensando prima di tutto alla funzionalità.

Ma non ci è bastato. Il progetto Interior ha completato l’ambiente con pavimenti, piastrelle, finiture murarie e carte da parati che dialogano perfettamente con la cucina 36e8. Una collezione che abbiamo voluto perché il design migliora la vita quanto più è armonioso e coerente.

36e8_kitchen

Ci sono tante altre piccole caratteristiche che servono a semplificarti la vita, come le aperture push-pull o le basi che puoi aprire con un tocco.

Vuoi scoprire le altre? Cucina con noi! 

Settembre di design fra Parigi e Londra

L’estate è finita e già siete assaliti da una lieve malinconia che serpeggia sotterranea? Scrollatevi di dosso, assieme alla sabbia, la nostalgia per gli spazi aperti e quella libertà un po’ selvaggia, settembre è un mese ricco di avvenimenti interessanti per gli amanti del design, oltretutto in due capitali, Parigi e Londra, che val la pena visitare, quindi perché non unire l’utile al dilettevole e organizzare una mini fuga pre-autunnale?

Cominciamo da Parigi che, in questi giorni, diventa una Babele di oggetti, lingue e persone grazie a Maison et Objet, il “Salone” parigino dedicato all’arredamento che potete visitare fino al 10 settembre, e alla Paris Design Week, dal 9 al 15 settembre, una settimana in cui possono fare un bagno di design anche i “non-addetti-ai-lavori-ma-grandi-appassionati”, i curiosi, i turisti di passaggio. 

Nel calendario eventi inserite poi questa mostra curiosa: “LuxInside – le tracce dell’uomo“, un percorso per vedere attraverso la superficie degli oggetti di lusso. Mediante una tecnica che mescola fotografia e radiografia, 14 icone del lusso vengono rivelate nella loro essenza per carpirne la sostanza che si cela dietro all’apparenza. Le scarpe Louboutin, la sella Hermès, la chitarra elettrica Gibson di Les Paul, la macchina fotografica Leica sono alcune delle opere in esposizione al Grand Palais, Salon Révélation, dall’11 al 15 settembre.

luxinside_DAGUEAERO_HD_Louboutin51b847

Dall’altra parte della Manica, dal 14 al 22 settembre, gli inglesi rispondono con il London Design Festival e 100% design (18-21 settembre). Per rifocillarvi scegliete il ristorante temporaneo Barbecoa by Jamie Oliver, un menu dedicato agli amanti dei sapori affumicati e uno spazio progettato in collaborazione con Modus all’interno di Design Junction che, anche quest’anno, apre gratuitamente le porte del Sorting Office di New Oxford Street ai possessori di una carta VISA.

barbecoa by jamie oliver temp

Con i suggerimenti ci fermiamo qui, ma ci piacerebbe avere i vostri. Mentre gironzolate fra il design di Parigi e Londra, perché non ci segnalate i progetti che vi colpiscono di più inviando un tweet con una foto a @lagoitalia? Aspettiamo con ansia il vostro punto di vista.

E, già che ci siete, i nostri monomarca parigini di Saint-GermainSentierBastille e quelli londinesi di Islington e Baker Street fanno orario continuato.

Buon design!