MOLTO VENTO E QUALCHE MOSCA

invito

 

Nella nostra ART WAITING ROOM, sempre in collaborazione con la Fondazione March, è possibile visitare sino al 14 settembre la mostra personale di Sophie Usunier che vuole essere un pensiero rivolto a coloro che viaggiano controvento senza mai voltarsi per esserne sospinti.

Da una parte, l’installazione Les vents contraires I, ci mette davanti a un gioco di condizionamento creato dall’uomo: le maniche a vento, generalmente gonfiate dalla velocità e dalla potenza del vento, qui sono regolate dall’aria creata da macchine.

Dall’altra parte, nel video Whirling Derwish Flies, siamo in presenza di mosche che “ballano” sotto un lampadario, come se fossero dirette nei loro movimenti dalla musica. Come in Les Vents Contraires I, la mosca sembra condizionata a effettuare una traiettoria con angoli ben percettibili. Ma qui non c’è condizionamento: esse riproducono un movimento innato e naturale. Non è tutto sotto controllo.

Molto vento e qualche mosca
Sophie Usunier
A cura di Marinella Paderni
Fino al 14 settembre
Presso Art Waiting Room LAGO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>