Monthly Archives: January 2008

Cosa succede a Parigi

Un appuntamento da non mancare per tutti i professionisti del settore arredamento, il Salone

aprirà le sue porte il 24 gennaio 2008 al Parco d’Esposizioni di Parigi Le Bourget.

Nato dalla fusione del Salon du Meuble e di Planète Meuble Paris, il Salone Meuble Paris diventerà l’unico appuntamento parigino di tutta la filiale del mobile.

Un incontro unico dunque che vedrà presente il salone Maison & Objet, salone dedicato alla casa e alla decorazione.

Un offerta esaustiva

Strutturato intorno a due grandi poli, contemporaneo e charme/style, i visitatori disporranno di uno strumento efficace, adeguato al mercato, alle sue tendenze e perfettamente in sintonia con le evoluzioni dei modi di consumazione.

Atmosphère époques: Il meglio del mobile di stile; classico rivisitato e décalé

Atmosphère Ethnic: Esotico e coloniale, il mobile di altrove

Atmosphère IN&OUT: Il mobile che si adatta alla nuova art de vivre intérieur/extérieur

Atmosphère Classic: Il mobile tra tradizionale e classico

Atmosphère Charme: Campagna, mare o montagna… il mobile di charme

loft LIVING: Il meglio della creazione contemporanea

TODAYLIVING: il mobile attuale

SOFTLIVING: Confort, riposo, rilassamento… il mobile del benessere

KIDSLIVING: arredamento della stanza per bambini

Salone del Mobile “Meuble Paris” in cifre

3 500 espositori

300 000 m² d’esposizioni

Oltre 100 000 visitatori professionali

Oltre 3 600 giornalisti

6 giorni exclusivamente dedicati ai professionisti

2 parchi d’esposizione

1 badge d’acceso unico

Informazioni pratiche

Dove: Paris Le Bourget

Quando: Dal 24 al 28 gennaio 2008

Contatti: +33 1 58 07 18 00

Fonte:

http://www.italie-france.com

 

Sanzioni ai finti blog. L' Astroturfing

Chi si danna ogni mattina appena seduto alla scrivania con l’incubo dell’on-line reputation può forse tirare un poco il fiato. Fino a 500k euro le sanzioni per finti blog e finti post o thread nei forum che elogiano o denigrano brand, prodotti e aziende. Questo dice una delibera dell’Antitrust che recepisce una direttiva europea e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

Non è troppo difficile accorgersi se si è di fronte ad un caso di astroturfing, soprattutto quando ci si imbatte in un elogio troppo sospettosamente appassionato di una grattugia da parmigiano.

L’articolo – apparso sul Sole lunedì scorso – è stato così ripreso da Psicologiaforense 

Tags:

diamo a Cesare …

big_ettore_sottsass_1.jpg

 

Molti di voi ne saranno sicuramente già stati informati, tuttavia ci sembrava doveroso ricordare la scomparsa, avvenuta lunedì, di Ettore Sottsass JR, designer (architetto, artista e quant’altro è stato in vita) italiano tra i più influenti e celebrati nel mondo. L’anno si è chiuso e con esso si è chiuso un capitolo glorioso che ha visto nascere e crescere il successo del design italiano nel mondo; Sottsass infatti era, anche anagraficamente, uno dei maestri artefici, ispiratori e inventori di tale successo.Inutile dire che Lago probabilmente non avrebbe mai raggiunto la sua identità e ottenuto alcun risultato, senza questi grandi maestri; tuttavia, anche al costo di essere superflui e scontati, ci uniamo al coro di quanti, in questo momento, pagano il dovuto tributo ad un maestro scomparso.

Sottsass, in particolare, nonostante le chiare differenze che ci contraddistinguono, attraverso il design ludico e provocatorio, il costante e coraggioso utilizzo del colore, l’impatto spesso “eccessivo” di alcuni suoi mobili (G.Dorfles. Corriere della Sera. 2 gennaio 2008), ha lasciato insegnamenti che speriamo aver fatto nostri e sulla cui traccia continueremo a muoverci.

r.i.p.

Sarà un anno a strisce?

gap-vespa

 

 

 

 

 

 

 

 

La prossima stagione si annuncia
piena di colore e con delle belle strisce.

Almeno da quanto dice GAP con questa limited edition della Vespa LX 50.

Se però avete già la Vespa e preferite spendere diversamente questi soldi tenendovi comunque le strisce, noi consigliamo un armadio N.O.W.

102_a

[via Luxist]

Technorati tags: , , , , , , , , , ,