Monthly Archives: September 2007

Lavori in Corso

Come già anticipato, ecco il nuovo template per il nostro blog.

Ovviamente il tempo non basta mai per finire bene i lavori, e mi sembrava brutto lasciarlo offline per troppo tempo. Quindi perdonate il disordine e attenti a dove mettete i piedi.

Un poco alla volta ogni cosa. tornerà al proprio posto.

 

Work in progress

As anticipated here it is: the new template.
Apparently time is never enough to have a work properly done, and I didn’t want the blog to stay offline for too long. So, excuse this chaos and watch your step.
Little by little everything will be back in its place.

Abbiamo le orecchie

Nel suo blog, Massimo Carraro segnala le aziende che si danno da fare per mantenere una conversazione con i propri pubblici di riferimento.

Tra queste non potevamo mancare. Anche Lago ha il bollino giallo. Grazie Massimo.

 

We got ears

In his Blog Massimo Carraro reports companies which bustle to dialog with their referring Public.
Being one of them, we couldn’t miss it. Lago got the yellow stamp. Thank you Massimo.

 

 

Abitare il tempo – Wordless

Wordless - Abitare il tempo 2007

Venerdì ho fatto un salto ad Abitare il tempo. Ecco qualche foto del progetto wordless.

Colgo l’occasione per testare anche questo channel video aperto grazie a kyte. L’ho chiamato “Lago Tv” e l’intento è quello di non disperdere tutti i nostri video; inoltre kyte offre una serie di opzioni veramente carine. Da provare.

Abitare il tempo – Wordless

Last Friday I drop in at Abitare il tempo. Here you have a few photos of the wordless project.
I take my chance to check this new channel I opened thanks to kyte. I’ve named it “Lago Tv” and its purpose is to collect all our videos; In addition Kyte offers a range of options which are very nice. You have to try it out.

I mobili Lago nello Zanotta Shop di Milano

Lago @ Zanotta Shop Milano

Lo showroom Zanotta di piazza del Tricolore a Milano si arricchisce con la presenza dei nostri mobili.

Giovedì 27 settembre un evento celebrerà la presentazione del nuovo allestimento autunno-inverno 2007 e questa nuova partnership con Lago.

Per ricevere l’invito scrivere a blog[at]lago.it 

 

Lago furniture in the Milan Zanotta Shop

The Zanotta showroom of Piazza del Tricolore in Milan is enriched with our furniture.
On Thursday September 27 an event will celebrate the 2007 fall-winter exhibition and a new partnership with Lago.
To get an invitation email to blog[at]lago.it

Technorati tags: ,

GhiradaBarCamp a Treviso

 

Dopo il RomagnaCamp, questo fine settimana appuntamento a Treviso per il GhiradaBarCamp.

Un Barcamp è una non-conferenza nella quale non ci sono spettatori passivi ma ogni iscritto si impegna a contribuire in qualche modo: stimolando una discussione, facendo una presentazione in merito a qualche tema, contribuendo all’organizzazione dell’evento. E’ un ottima occasione anche per incontrare fisicamente alcuni amici blogger. Ci si vede là.

 

GhiradaBarCamp in Treviso

After RomagnaCamp this weekend there’s a meeting in Treviso for RomagnaCamp. A Barcamp is a non-lecture with no passive audience where every member is somehow involved in animating discussions, giving presentations, or helping organizing the event.
Also a great opportunity to physically meet with some blogger friends . See you there!

Technorati tags: ,

Abitare il Tempo 2007

Giovedì aprono le porte di Abitare il Tempo, giornate internazionali dell’arredo. Lago non sarà presente tra gli espositori ma come partner di Wordless, un’installazione curata dal gruppo widesign (Peter Bottazzi e Luigi Mattiazzi). Ecco i dettagli del progetto, che merita sicuramente una visita per chi sarà ad Abitare il Tempo.

Abitare il Tempo 2007

This Thursday starts Abitare il Tempo (Giornate Internazionali dell’ Arredo). Lago attends this event not among the exhibitors but as a partner of Wordless, an installation by widesign group (Peter Bottazzi and Luigi Mattiazzi). Here you have some details about this project which surely it’s worth a visit if you happen to be at Abitare il Tempo.

 

invitation

Macef 2007

Si è aperto oggi a Milano il Macef, il salone internazionale della casa . Da quanto promettono i dirigenti (vedi Corriere economia di lunedì scorso) questa sarà l’ultima edizione con il format conosciuto. Dal prossimo anno arriveranno sostanziali novità per rilanciare il marchio Macef, soprattutto all’estero. 2.200 espositori e 75mila visitatori attesi. Per chi non ci può andare, come il sottoscritto, consiglio un giro su flickr a scoprire le foto taggate “Macef”.

 

Macef 2007

Today opens Macef International Home Show. As managers promise (see last Monday “Corriere Economia”) this will be the last edition with known format. Substantial innovations are scheduled to revitalize the Macef brand next year especially abroad: 2.200 exhibitors and 75 thousand visitors are awaited. For those who can’t go as the undersigned, I recommend the flickr tour to discover all photos tagged as “Macef”.

/*
Images are wrapped in divs classed “flickr_badge_image” with ids
“flickr_badge_imageX” where “X” is an integer specifying ordinal position.
Below are some styles to get you started!
*/
#flickr_badge_uber_wrapper {text-align:center; width:260px;}
#flickr_badge_wrapper {padding:10px 0 10px 0;}
.flickr_badge_image {margin:0 10px 10px 10px;}
.flickr_badge_image img {border: 1px solid black !important;}
#flickr_badge_source {text-align:left; margin:0 10px 0 10px;}
#flickr_badge_icon {float:left; margin-right:5px;}
#flickr_www {display:block; padding:0 10px 0 10px !important; font: 11px arial, helvetica, sans serif !important; color:#3993ff !important;}
#flickr_badge_uber_wrapper a:hover,
#flickr_badge_uber_wrapper a:link,
#flickr_badge_uber_wrapper a:active,
#flickr_badge_uber_wrapper a:visited {text-decoration:none !important; background:inherit !important;color:#3993ff;}
#flickr_badge_wrapper {}
#flickr_badge_source {padding:0 !important; font: 11px arial, helvetica, sans serif !important; color:#666666 !important;}

Designmyroom: l'interior design 2.0

E’ stato lanciato da qualche giorno DesignMyRoom, che permette di arredare e decorare stanze in maniera intuitiva e divertente.

E’ un prodotto Swatchbox Technologies, per anni leader nel settore dei desktop software e ora nell’online.

designmyroom

Si parte scegliendo una stanza tra quelle proposte o facendo l’upload della propria (funzione non ancora disponibile) . Dalla libreria si possono poi cominciare ad inserire i prodotti (pavimenti, bagno, living, cucina, serramenti, accessori, etc.) direttamente dal catalogo delle aziende partner del progetto.

Una volta inserito l’oggetto nella scena si dovrà aggiustarne dimensione e prospettiva, ottenendo un effetto visibilmente approssimativo ma simpatico, la renderizzazione grafica non lascia nulla al caso, come ombre e riflessi. Pavimenti e colori si trascinano facilmente direttamenti sulle superfici.

Una volta terminato il progetto ecco intervenire i plus web 2.0:

Shopping list ed ecommerce dei materiali usati, possibilità di salvare, recuperare e condividere il progetto, voto e commento dei progetti creati dagli altri e possibilità di editarli.

Il format dell’iniziativa è interessante, le potenzialità sono molteplici ma non si tratta chiaramente di uno strumento professionale per addetti ai lavori. La componente ludica però in questo caso può rivelarsi vincente nel coinvolgere i consumatori, sempre più attenti ed esigenti nella fase di progettazione.

 

Alcuni progetti simili:

http://labs.autodesk.com/technologies/showroom/

http://www.viseno.no/index.php?page=home

http://www.floorplanner.com

http://www.3dbolig.no/

 

Designmyroom: interior design 2.0

A new tool, Designyroom, which lets you furnish and decorating rooms in a funny, intuitive way, has been launched a few days ago.
It’s a new product form Swatchbox Technologies, leader in desktop software, and now online.
You start by choosing a room between the examples or, if you want, by uploading your own (this feature is not yet available). Then, using the library, you can add products (floor, bathroom, living, kitchen, doors and windows, accessories, etc.) right from the partners catalogues.
Once the object is in a scene you must adjust dimension and prospective obtaining an approximate but nice effect. Renderings include shadows and highlights,while floors and colors are dragged directly on the surface.
When a project is finished come web 2.0 extras: Shopping lists and e-commerce, saving and sharing of different projects, ratings and comments on other users projects that you can edit.
This interesting format, with surely a lot of potential, is not a pro-tool for experts. But its playful characteristic wins and captivates consumers, who are more and more demanding especially at planning stage.

Similar projects:
http://labs.autodesk.com/technologies/showroom/
http://www.viseno.no/index.php?page=home
http://www.floorplanner.com
http://www.3dbolig.no/

via techcrunch

Una nuova campagna stampa per Lago

playyourhouse

Ci serviva qualcosa di nuovo, il vecchio soggetto ormai non ci rappresentava più, sembrava un’altra azienda. Eccomi allora a presentarvi il nuovo claim ed il nuovo soggetto per la nostra campagna stampa che da settembre uscirà sui principali mensili di arredamento.

“Play your house”

Questo è il claim nato da riflessioni interne, scegliendo di arrivare magari dopo mesi, ma con qualcosa che ci rappresentasse davvero, frutto di un percorso e di una riflessione interni e non costruito a tavolino da un’agenzia.

Questo è il nostro tentativo (solo embrionale) di cominciare a conferire dei valori al brand Lago, di cominciare a colmare quel gap tra arredamento ed advertising, creando e dando forma a quell’ identità riscontrabile in tutte le azioni dell’azienda, che va oltre al singolo prodotto.

“Play your house”

Come modo diverso di vivere gli spazi, di concepire un prodotto: l’alto livello di personalizzazione, il gioco di colori, la co-partecipazione del consumatore nell’usare quelle che in realtà sono matrici per creare il proprio design.

Il soggetto è stato impaginato sullo stampo di una pagina web, con un tasto “play” stile youtube a sporcare l’immagine principale e gli altri prodotti presenti sotto forma di thumbnail. Una scelta forse non inedita ma che vuole essere anche una provocazione, in antitesi al prodotto protagonista a tutta pagina e i super testi commerciali che alla fine dicono poco o niente. Solo tag quindi, in puro stile web 2.0, ad indicare i plus e a creare un link ideale tra la carta stampata e la Rete dove in qualche modo cominceremo ad arricchire la campagna di collegamenti e contenuti.

Si accettano suggerimenti e critiche per migliorare.

 

A new campaign

We needed something new. Old subject was no more representative. It looked like we were another company. So now, I’m going to show you the new claim and subject for our press campaign that will be published on most furnishing magazines during September.
“Play your house”
That’s the claim, born after long deliberation, inside the company. We chose to spend months on it to obtain what really represented our thoughts and reflections, and not a simple advertise made by some agency.
This is our effort (the embryonic stage of it) to give our brand values, filling the gap between furnishing and advertising, to create a special identity that lives in every part of this company, beyond the single product.
“Play your house”
As a different way of conceiving spaces and products including a high personalization, choice of colors, and co-operation of the consumer in using a matrix to create his own design.  
The subject has been arranged as a web page, with a “play” button in youtube style on main image and the other products appearing as little thumbnails. Perhaps this is not a fully original idea but certainly the opposite of a classic campaign with a product in a leading role and some super-commercial texts on background with nothing special to say.
Only tags then, in pure style 2.0, to establish an ideal link between newspapers and the Net where we’re going to put new links and contents.

Suggestions and comments accepted.