LagoFabbrica in HDR

Da qualche tempo mi sto interessando alla fotografia HDR, (High dynamic range imaging). Una foto hdr nasce dalla sintesi attraverso apposito software (io uso photomatrix) di più foto (di solito 3) con diversa esposizione dello stesso soggetto. Ognuna delle tre diverse foto – una con esposizione corretta, una sottoesposta e l’altra sovraesposta – porta con se dei dettagli non apprezzabili per gli altri valori di esposizione. La foto risultante dalla sintesi di queste tre foto ha in sè una gamma infinita di dettagli, non altrimenti apprezzabili.

Quale soggetto migliore se non la nostra LagoFabbrica?

Qui sotto potete vedere il risultato del mio lavoro e, più in basso, le tre foto di partenza.

lagofabbrica

 

Foto di partenza

L’immagine sottoesposta permette di apprezzare l’esterno, il tetto e le lucine rosse sulla macchina in basso.

 

Grazie all’ immagine sovraesposta l’interno è ben illuminato, a discapito ovviamente dell’esterno che viene “bruciato”.

 

Questa è un’immagine “normale”, con esposizione corretta.

Certo, così si perde la magia dello scatto d’istinto, della magica imperfezione della foto, ma qui abbiamo una buona tecnica a disposizione, ad ognuno la libertà di usarla o meno.

Technorati tags: ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>