Il nostro sito web www.lago.it

in questa mail arrivata di recente, il signor Giustiniano giustamente ci fa notare:

TITOLO
sito arzigogolato e poco chiaro 

MESSAGGIO
perche’ non fate un sito piu’ chiaro con una voce che possa fare vedere i vostri prodotti divisi per argomento? 
 

Provo a spiegare alcune stranezze del nostro sito web, il quale indubbiamente presenta delle anomalie, sopprattutto nella navigazione.

Il menù principale: UOMO | DESIGN | ACCESSIBILITA’
Sono le tre parole magiche che compongono il nostro manifesto, ma perchè sono loro a condurre la navigazione? 

 

 

 

 

 

 

 

 

In fase di definizione del progetto, ecco qual’è stato il ragionamento di fondo:

Se queste tre parole riassumono veramente l’essenza della nostra azienda, allora ogni cosa che facciamo e che inseriremo nel nostro sito, dovrà per forza rientrare in una di queste categorie. Ecco che nella categoria uomo troviamo la nuova sede, il manifesto, etc. ; nella categoria design troviamo i cataloghi, i prodotti, i designer, etc.; infine, nella categoria accessibilità abbiamo fatto rientrare tutti quei contenuti che in qualche modo ci mettono in comunicazione con gli altri e per ciò ci rendono accessibili (anche se nel nostro manifesto accessibilità è prevalentemente riferito al prezzo dei nostri prodotti) come i contatti, l’invio dei curriculum, la distribuzione. Inoltre l’interazione e lo “sforzo” iniziale di provare ad orientarsi, avrebbe (forse) prodotto una maggiore ricezione del manifesto da parte dell’utente. 

Naturalmente  non è stato facile strutturare in 3 sole categorie tutti i contenuti, ma il tentativo era nobile, ed esserci riusciti dona importanza ulteriore al manifesto. Ovviamente non siamo arrivati ad una strutturazione ottimale, specie (e in questo ha ragione il signor Giustiniano) nella sezione prodotti. I contenuti sono tanti e tante sono state le modifiche in progress della strutturazione iniziale.
Diciamo che è un lavoro di limatura e aggiustamento continui, anche in funzione dello studio delle statistiche sul comportamento dei visitatori;

Diciamo che il sito è un bambino che stiamo crescendo a poco a poco, grazie anche a  capacità che acquisiamo giornjo dopo giorno sul campo. I risultati comunque stanno arrivando.

Abbiate fede.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>