Monthly Archives: October 2006

Happy design to you!

 

Happy design è un’iniziativa che promuove due aste di beneficenza, una a Roma (14 novembre) e l’altra a Milano (7novembre), durante le quali saranno battuti pezzi speciali donati da alcune aziende:

Alessi, Barovier&Toso, B&B Italia, BRF, Caimi Brevetti, Covo, R.S.V.P brand di Curvet Ambienti, Desalto, De Vecchi, Flexform, Foscarini, Fratelli Guzzini, Horm, IGuzzini, Imago Mundi, Lago, Lolli&Memmoli, Paola C, Porro, Memphis, Galleria Antonia Jannone, Silva Tessuti.

I proventi saranno devoluti a Crete for Life, una onlus che regala delle belle vacanze a creta ai bambini vittime di guerre o disastri di ogni tipo.

A coinvolgerci è stato il nostro ufficio PR che è anche l’ufficio stampa dell’iniziativa. I pezzi messi a disposizioni delle aziende sono davvero interessanti, noi daremo il nostro contributo con un bel Tangram edizione speciale.

Per chi non potrà essere a Roma o a Milano sarà possibile partecipare all’asta via internet.

Surprise Milan

 

Rovistando tra le cassette ho trovato qualche minuto di riprese fatte dai ragazzi durante il progetto Surprise Milan.

Originariamente le riprese dovevano essere il materiale principale del progetto che ci avrebbero permesso di pubblicare un video blog sulle gesta dei nostri cubi in giro per Milano.

All’ultimo minuto, per problemi logistici, decidemmo di limitarci alle sole foto, pubblicate nel blog.

L'università delle idee

Impossibile non rimanere affascinati da Cittadellarte. L’antico complesso dei lanifici è formato da veri reperti di archeologia industriale che sorgono lungo il torrente Cervo.

Uno di questi complessi ospita Cittadellarte, penso unica esperienza del genere in Italia, unico caso di fucina nella quale l’arte diventa motore di una trasformazione sociale responsabile.

L’occasione della mia visita è stato l’open day conclusivo di Unidee, l’universita delle idee, il progetto principale dell’ufficio educazione di Cittadellarte. Unidee è un residence per giovani da tutto il mondo che nei quattro mesi di permanenza a portano avanti progetti nell’ambito di arte, comunicazione, economia, istruzione, nutrizione, politica, produzione, spiritualità e lavoro. Sabato molti di questi progetti erano esposti e spiegati dagli stessi “residenti”.

In questo post, Cristiano Seganfreddo, si lamenta della profusione delle parole ”design”, “creatività” e “innovazione”, oramai identificate da tutti come la “triade scaccia crisi”, il segreto del rilancio e dello sviluppo economico e sociale. Peccato che poi, e sono pienamente d’accordo, quando finiscono le conferenze, i dibattiti, i buoni propositi, poche siano le realtà che realmente portano avanti con dedizione e duro lavoro progetti di attuazione e realizzazione.

“Come linkare il processo industriale e sociale con quello creativo? Che vie intraprendere?” cominciamo a prendere come esempio  Cittadellarte.

Innovazione culturale: quando arte e impresa si incontrano.

E’ ormai assodato che un certo approccio al business da parte delle aziende non è necessario ma oggi indispensabile.

Ecco un esauriente post di Marco Bettiol che riassume gli interventi dei partecipanti al convegno “Arte e Creatività nell’impresa dell’XXI secolo”, tenutosi sabato 7 ottobre sull’isola di San Servolo a Venezia. A giudicare dal resoconto è stato un vero peccato non esserci stato.

Gli influenti della blogosfera

Top of the blogs : gli influenti della blogsfera italiana“. Un incontro organizzato da Edelman e Technorati  i quali illustreranno i risultati di una prima analisi del panorama dei blog Italiani e internazionali. Ho sentoto voci sulla presenza di illustri esperti della blogosfera.

L’evento si terrà a Milano il 13 ottobre alle ore 11,30 a “Le Biciclette” – via Torti, 1. Cercherò di non mancare.

Conosco bene “Le biciclette”, in quanto ho passato un intero pomeriggio assieme a Cristina per allestire il locale con i nostri “object deluxe” in occasione del Salone del mobile.